VENAFRO – “E-state svegli”, Tantissime le persone che si sono riversate su corso Campano

e-state svegli venafro
DR F35 Promozione
Maison Du Café Venafro
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
DR 5.0 Promozione
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
pasta La Molisana

VENAFRO – Successo e partecipazione per “E-state svegli”, seconda edizione della Notte Bianca venafrana. Tantissime le persone che si sono riversate su corso Campano (e Porta Nuova) sin dal pomeriggio di sabato.

Spettacoli itineranti e degustazione street food uniti a tanta buona musica con concerti e dj set, hanno fatto da cornice alla serata. Allestita pure una baby zone con animazione e gonfiabili per i più piccoli.

Sul palco “rewind” si sono esibiti alla consolle tutti dj venafrani: da Peppino Carruolo a Peppino De Felice, passando per Silvio Valentino, Ryan Elia, Gabriele Peluso, Pietro Coraggio, Alessio Cucca, Alex Spagnoli e Domenico D’Andrea per finire in piena notte con Giambattista Orsi.

A Porta Nuova invece l’angolo delle esibizioni delle locali palestre e scuole di ballo con aperitivo e dj set Danilo Giacomobono, Workout in silent per le vie del centro storico e non solo, e palestra Energy, Team Giordano, Dance Studio, “A passo di danza”, Masho e infine dj set Antonio Castrechini.

Una nottata da ricordare anche per le tante attività che insistono sul percorso di “E-state svegli” prese d’assalto dagli avventori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
colacem
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: