ISERNIA – “No strisce blu”, il Comitato scrive all’Anticorruzione

vaccino salva vita
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana

ISERNIA – Il Comitato “No Strisce Blu” torna all’attacco dell’amministrazione comunale di Isernia. I portavoce Enzo Bongiovanni e Emilio Izzo annunciano l’invio di una diffida al sindaco e ai consiglieri nonché all’Anticorruzione.

Inoltre, domani alle ore 10.30, presso lo studio dell’avvocato Oreste Scurti del foro cittadino sito in corso Marcelli 319, il Comitato terrà una conferenza stampa per illustrare tutti gli aspetti della questione.

“Quella messa in atto dall’amministrazione comunale di Isernia, certamente rappresenta l’espressione massima della messa in scena della politica a favore del più forte! Potremmo citare casi e casi, ma l’ultimo in ordine di tempo, raggiunge vette ardite ed inesplorate fino ad oggi, la possibilità ad un’impresa, nemmeno locale, di togliere dalle tasche degli isernini fior di quattrini per parcheggiare le auto! Un balzello della durata record di 15 anni, cosa mai vista, a fronte di inesistenti necessità e zero servizi resi alla popolazione da parte di un’amministrazione figlia di quel neo liberismo berlusconiano quasi morto ovunque, ma che ad Isernia si è capaci di tenere in vita sfidando le leggi del buonsenso e della logica!”.

A seguito del consiglio comunale e della giunta, quindi, il Comitato ha mandato al legale “affinché si adoperi affinché si faccia chiarezza su tutti gli aspetti più reconditi ed inquietanti di questa vicenda messa in campo per aggravare notevolmente la già precaria situazione dell’economia dei cittadini del capoluogo pentro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
error: