EMERGENZA CINGHIALI – Richiesta di braccate a caccia chiusa. Devastati campi e colture

caccia cinghiali
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
vaccino salva vita

PETRELLA TIFERNINA – Questa mattina il Sindaco di Petrella Tifernina, unitamente ad alcuni cittadini, ha incontrato l’Assessore all’agricoltura Nicola Cavaliere nell’ambito del progetto “Emergenza cinghiali”.

I cittadini, rappresentati da Antonio Valentino e Lino Quacquaruccio hanno confermato di essere “stanchi di vedere i campi devastati da un numero incontrollato di cinghiali che circola all’interno del territorio comunale. La preoccupazione, oltre che per le coltivazioni, è rivolta anche all’incolumità di persone ed automobilisti”.

A tal proposito, l’Assessore Cavaliere ha assicurato che sono state messe in campo una serie di iniziative volte ad arginare il problema.

Oltre alla proposta di modifica della Legge nazionale 157/92 del 27/06/2018 e del 29/11/2018 consegnata al ministro delle Politiche Agricole Gian Marco Centinaio, è stata istituita anche per il Molise, una delle poche regioni a non averlo fatto fino ad ora, la “Caccia selettiva” con dei corsi specifici che hanno formato 300 cacciatori. Segnalando all’ATC, dal 30/04/2019 al 31/08/2019, eventuali situazioni di particolare emergenza, si attivano cacciatori qualificati per abbattere eventuali cinghiali. Le proposte alle modifiche della Legge 157/92 art. 19, consistono nel prolungamento del periodo di caccia e la possibilità di mettere in atto braccate a caccia chiusa“.

Al momento, attraverso la pratica della “caccia selettiva”, sono stati abbattuti circa 130 esemplari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: