FILIGNANO – XXIV° Festival Internazionale Mario Lanza, pienone in piazza Municipio

festival internazionale mario lanza filignano
ristorante il monsignore venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
faga gioielli venafro isernia cassino
eventi tenuta santa cristina venafro
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

FILIGNANO – Pienone in piazza Municipio a Filignano, Comune a sud del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, nella serata di apertura del XXIV° Festival Internazionale Mario Lanza, in ricordo dell’artista italo/americano della prima metà del ‘900.

A proporla, in collaborazione con l’Associazione Musicale Liberty, è stata l’Associazione Mario Lanza col Presidente Michel Rongione che nel 1996 ideò il Festival sia per ricordare il “Figlio di Filignano”, come è stato ribattezzato il noto cantante lirico, e sia per lanciare il Comune molisano nel mondo della lirica italiana ed internazionale, facendolo apprezzare da tanti ben oltre i confini molisani e nazionali. L’operazione appare senz’altro riuscita, tant’è oggi la notorietà di Filignano tra gli appassionati della lirica dell’intero emisfero.

Veniamo all’appuntamento di apertura del Festival 2019. Nella gradevole serata ferragostana, presenti diverse centinaia di persone, l’apertura del Lanza 2019 é toccata al melodramma buffo in due atti di Cesare Sterbini “Il Barbiere di Siviglia” proposto in edizione smart, con musiche di Gioacchino Rossini magistralmente eseguite dal Quintetto dell’Orchestra Sinfonica Rossini, diretta dal Maestro Noris Borgogelli, che è stato anche il narratore del melodramma rossiniana. Ad interpretarlo in maniera impeccabile tant’è il gradimento della platea il baritono costaricano William Hernandez  (Figaro), il soprano originario di Filignano Laura Verrecchia (Rosina), cui il pubblico del posto ha tributato applausi scroscianti, ed il tenore italiano Alfonso Zambuto (Conte d’Almaviva).

In sintesi la trama de “Il Barbiere di Siviglia”; in una piazza di Siviglia affaccia la casa del dottor Bartolo, anziano medico e burbero tutore della bella e ricca Rosina. Da pochi giorni si è stabilito in città e il suo scopo principale  è di sposare la giovane pupilla, impossessandosi della sua eredità. Non è ancora l’alba e sotto il balcone della stanza dove dorme la ragazza,recintato da una gelosia perennemente chiusa, il Conte d’Almaviva in incognito e avvolto in un mantello sopraggiunge “piano pianissimo”, assieme ad alcuni musici. Intona così una dolce serenata a Rosina, incontrata per caso qualche tempo prima al museo del Prada e della quale si è perdutamente innamorato. Quindi tutta l’intricata vicenda contraddistinta da tanti colpi di scena, sino all’unione felice dei due giovani amanti.

Il XXIV Festival Internazionale Mario Lanza di Filignano si concluderà domenica 18 agosto (h 21,30, piazza Municipio a Filignano) con l’esibizione dell’Orchestra Sinfonica Russa di Udmurtia diretta dal Maestro Leonardo Quadrini.

Tonino Atella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: