CRONACA – Aggressione operatore ecologico, identificato l’autore: un turista 50enne

vaccino salva vita
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
pasta La Molisana

CAMPOMARINO  – Identificato l’autore dell’aggressione all’operatore specializzato. I Carabinieri della Stazione di Campomarino, infatti, hanno dato un volto ed un nome all’uomo che il 06 agosto scorso, ha aggredito violentemente un operaio specializzato in pieno centro a Campomarino Lido.

Erano da poco trascorse le 17.00, di martedì 6 agosto, quando l’ignaro operatore di una ditta del settore ecologico, nell’espletare il suo turno di lavoro, veniva aggredito nella zona lido di Campomarino e precisamente nella pubblica Via Kennedy, sotto gli occhi degli increduli passanti e bagnanti di rientro dal mare.

Un’aggressione violenta quanto repentina, che provocava diverse lesioni alla vittima, soccorsa da alcuni testimoni prima e successivamente da un’autolettiga del 118 che lo trasportava al pronto soccorso del nosocomio “San Timoteo” di Termoli.

Immediato l’intervento sul posto di una gazzella dei Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Termoli, i cui militari sentono i presenti e recuperano informazioni rivelatesi poi utili per il prosieguo dell’attività investigativa.

Quello che appariva assurdo era il motivo di cotanta violenza. Ad ogno modo, l’aggressore aveva confuso l’operatore per un ausiliario del traffico che poco prima aveva sanzionato l’autore del gesto per una infrazione al C.d.S., riconducibile verosimilmente ad un parcheggio.

L’attività di indagine dei Carabinieri della piccola Stazione, ha consentito di individuare un 50enne residente in Trentino Alto Adige, in ferie con la famiglia nella piccola località turistica, che non aveva mandato giù la contravvenzione e dopo aver visto l’operaio specializzato aggirarsi in zona con un tablet aveva pensato di rivalersi con la violenza.

La vittima ha ringraziato l’operato dei Carabinieri e la pronta risposta, senza nutrire alcun rancore nei confronti del suo aggressore, che risponderà all’Autorità Giudiziaria dei reati di lesioni personali e violenza privata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: