CALCIO D – Il Campobasso con il Notaresco cerca la continuità dei risultati

ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
Banca di credito cooperativo Isernia

CAMPOBASSO – Arriva la seconda giornata del girone F della Serie D e il Campobasso trova sulla propria strada il San Nicolò Notaresco, squadra a cui sono stati sottratti diversi giocatori importanti nonchè uomini chiave dello staff tecnico.

Nello scacchiere rossoblù sono arrivati Dalmazzi, colonna portante della difesa abruzzese nella scorsa stagione che ha ancora un turno di squalifica da scontare, Candellori, autore del gol vittoria nell’ultimo scontro diretto, Bontà, uomo di quantità e qualità sulla mediana, e Fabriani, fluidificante under di buone prospettive. Non c’è bisogno di presentazioni per gli ex dello staff tecnico, mister Cudini e il DS Stefano De Angelis, che bene hanno fatto lo scorso campionato conducendo il proprio team ad un ottimo sesto posto, proprio a ridosso delle grandi. Chiaramente a Campobasso sono chiamati a recitare un ruolo di primo piano, sia dalla piazza che dalla rinnovata società di Corso Vittorio Emanuele, per tentare la scalata alle prime posizioni e giocarsela con le altre favorite Matelica; Recanatese e Vastese.

Dopo le varie operazioni di mercato estive, il San Nicolò Notaresco di quest’anno appare completamente rinnovato. Sulla panchina siede un esperto del raggruppamento come Vagnoni, ex Castelfidardo, in avanti sono arrivati Romani, che ben si è comportato ad Isernia, Montagnoli, in passato al Francavilla, e Davide Gaetani, ex Albalonga con 6 realizzazioni nell’ultima stagione. Nel reparto difensivo è arrivato Pomante dal Pineto, un rinforzo che non è bastato ad evitare la debacle casalinga contro il neo promosso Vastogirardi: ben cinque le reti incassate dai teramani dopo essere passati in vantaggio.

Di sicuro mister Cudini avrà studiando al meglio il match con il suo staff e proverà ad approntare una formazione che dovrà fare a meno di Dalmazzi e, forse, di Pizzutelli. Il regista barese ha subito un infortunio alla spalla durante gli allenamenti e potrebbe non farcela per domenica. Con la sua assenza Cudini sarebbe costretto a ridisegnare la linea mediana passando al 4-3-3 con Brenci unico centrale oppure mantenendo il 4-4-2 di domenica scorsa e far esordire dal primo minuto Tenkorang. Volendo azzardare, la formazione potrebbe essere la seguente: Natale tra i pali, Pistillo-Menna al centro, Vanzan a sinistra, Candellori a destra, Brenci in regia, Bontà e Tenkorang a supporto e in avanti Musetti, Alessandro e Giampaolo sulla destra. Fischio d’inizio al Nuovo Romagnoli ore 15, arbitrerà Grasso di Ariano Irpino coadiuvato dagli assistenti Russo e Ciannarella di Napoli.

                                                                                                                      Andrea Zita

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Futuro Molise
colacem
panettone artigianele natale di caprio
Maison Du Café Venafro
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Futuro Molise
Maison Du Café Venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: