ISERNIA – Parcheggi blu in zona San Leucio, rivolta del personale scolastico della San Giovanni Bosco

parcheggi a pagamento isernia
DR F35 Promozione
ristorante il monsignore venafro
Maison Du Café Venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
DR 5.0 Promozione
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

ISERNIA – Non bastassero i problemi con i semplici cittadini, sui parcheggi a pagamento adesso per l’amministrazione comunale di Isernia scoppia anche la grana del personale scolastico della “San Giovanni Bosco“, della zona San Leucio.

“Parcheggi in riga blu zona San Leucio” è l’oggetto della nota inviata e firmata dal personale scolastico che si rivolge al sindaco e agli assessori competenti per chiedere, sostanzialmente, pass gratuiti per lasciare le auto nei pressi della scuola.

“Da un’analisi della situazione parcheggi nella zona San Leucio, dove è ubicato il Nuovo Polo Scolastico che ospita le scuole primarie e secondaria di 1° grado “Andrea D’Isernia, noi docenti dell’Istituto Comprensivo “San Giovanni Bosco” constatiamo l’impossibilità di parcheggiare nei parcheggi liberi (in riga bianca) situati nell’area degli edifici scolastici e siamo costretti a parcheggiare in riga blu, quindi con il dovere di pagare la tariffa oraria quotidianamente (almeno 5,00 € al giorno) per svolgere un lavoro di pubblico servizio. Abbiamo constatato che i parcheggi nell’area dell’edificio scolastico sono occupati già dalla sera, probabilmente dai cittadini isernini, probabilmente perché liberi. Poiché non è possibile riuscire ad avere parcheggi in riga bianca per tutto il personale scolastico, oltre 100 persone, che dovrà recarsi quotidianamente e in maniera improrogabile sul luogo di lavoro, chiediamo cortesemente che l’Amministrazione Comunale si attivi per fornire dei pass gratuiti utilizzabili in orario di lavoro nella zona San Leucio, adiacente la struttura scolastica, oppure la sistemazione ed apertura del parcheggio sottostante tale struttura, al fine di garantire sicurezza ed efficienza nello svolgimento del servizio che il proprio lavoro comporta”.

Dunque, “facciamo notare che il lavoro di docente e collaboratore scolastico prevede un obbligo di vigilanza c responsabilità di persone minori, il venir meno a tale obbligo costituisce condanna per l’inadempiente. Facciamo notare, inoltre, che la mattina si concentrano nell’area circa 1.000 persone tra alunni, famiglie e personale scolastico, creando disagio non indifferente. Sicuri di una presa in considerazione del problema sollevato e in attesa di un gentile e celere riscontro, porgiamo cordiali saluti restando a disposizione, in piccola delegazione, per un incontro al fine di conseguire un accordo o possibili e fattibili proposte di soluzione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
colacem
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
Futuro Molise
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: