ANNO SCOLASTICO – Da domani tutti a scuola. Gli auguri delle Istituzioni

Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro
pasta La Molisana
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia

CAMPOBASSO – Anno scolastico 2019-2020 si ricomincia in Molise domani e fino al 6 giugno per tutte le scuole di ogni ordine e grado.

Tra luci ed ombre: scuole da rimettere in sicurezza problemi di cattedre da assegnare, insegnanti che mancano, precari da stabilizzare e  servizi soprattutto di trasporto da ricalibrare in base alle nuove esigenze di accorpamento e di razionalizzazione degli stessi trasporti. Comunque al di là di tali problematiche che non realizzano una situazione generale tranquilla per l’avvio di un anno scolastico all’insegna della massima goliardia arrivano gli auguri delle Istituzioni locali.

Il presidente del Consiglio regionale Salvatore Micone osserva:

“L’apertura dell’anno scolastico rappresenta un momento di festa per studenti, docenti e famiglie, ma anche per tutta la comunità regionale. Inizia oggi, infatti, una nuova tappa formativa di quella che sarà la generazione chiamata a guidare le istituzioni, a dare propulsione e innovazione all’economia, a rendere il nostro sistema culturale e sociale più evoluto e al tempo stesso maggiormente sensibile alle necessità di ciascun componente della collettività. Ma questi nostri giovani potranno creare un futuro migliore per loro e per noi tutti solo se riusciranno a trovare nella scuola un luogo in cui, come diceva il poeta libanesestatunitense Khalil Gibran, l’istruzione che vi si fornisce non getti il seme nei ragazzi, ma crei le condizioni perché esso germogli.

La singola aspettativa personale di ogni giovane che studia, pertanto, diviene ricchezza collettiva nel momento in cui il seme dei suoi principi, dei suoi valori e della sua personalità, germoglia al sole del sapere per divenire idealità, proposizione e dinamismo da porre al servizio di se stessi e degli altri. Ciò al fine superiore di scrivere una nuova pagina della storia in cui si verranno cambiate le cose che saranno ritenute ingiuste e si esalteranno quelle che meglio potranno sorreggere l’uomo nel suo cammino civile.

Il Consiglio regionale, la casa istituzionale e politica di tutti i molisani, ha sempre sostenuto e promosso il ruolo della scuola quale attore protagonista per la crescita socioeconomica di questa terra. L’Assemblea, difatti, ha voluto svolgere nel tempo un ruolo determinante nelle politiche della sicurezza nelle scuole, nel dimensionamento degli istituti di istruzione sul territorio, nel perseguire programmi e progettualità che hanno attratto l’attenzione di discenti e docenti sui temi della crescita civile. Penso, ad esempio, al progetto “Consiglio a porte aperte” che questa Presidenza sta portando avanti da qualche tempo, ospitando gli alunni di molte scuole del Molise per parlare, proprio nella massima Aula assembleare legislativa e politica del Molise, del futuro della regione in un contesto nazionale, europeo e globale in continuo cambiamento.

Il Consiglio regionale partecipa, dunque, con entusiasmo a questa festa, augurando ad ogni alunno, ad ogni insegnante e a ciascun genitore un buon anno scolastico da trascorrere all’insegna dell’accrescimento intellettuale, culturale e sociale, oltrechè del rafforzamento dei principi di libertà, giustizia e solidarietà che la nostra Costituzione impegna a perseguire soprattutto con gli strumenti dell’istruzione”.

L’augurio dell’Assessore Di Baggio per il nuovo anno scolastico.

“Buon anno scolastico a tutti.
Ai ragazzi, ai docenti, a tutti i collaboratori, ai dirigenti riconfermati e ai nuovi giunti nelle nostre scuole.
Auguri alle famiglie, pilastri fondamentali della società su cui si basano i percorsi di crescita e le relazioni col mondo della scuola.
Auguri agli studenti che iniziano percorsi nuovi, affrontateli con rispetto ma senza timore, forti della voglia di crescere e di apprendere e di scoprire il viaggio affascinante della vita.
Voglio fare infine un augurio speciale: ragazzi, riscoprite il piacere di condividere le vostre giornate insieme ai compagni e agli insegnanti, con l’entusiasmo e la spensieratezza della vostra età e che tutti noi ricordiamo con un pizzico di nostalgia.
Ma voi, che siete il futuro del nostro Paese e la speranza per un mondo migliore, abbiate #rispetto dei ruoli, delle istituzioni, delle persone e delle cose, insieme possiamo ricreare quel sistema basato sulle regole e sulla civile convivenza che pare un po’ dimenticato; riscoprire la bellezza dell’educazione civica come base per una società civile e moderna.
Auguri a tutti”.

Il sindaco di Campobasso Roberto Gravina che lunedì mattina 16 settembre, insieme all’assessore alla Pubblica Istruzione, Luca Praitano, passerà nelle sedi degli Istituti Comprensivi cittadini per porgere il proprio saluto ed augurio a tutti i protagonisti dell’anno scolastico che va ad iniziare, ha voluto indirizzare a tutti loro un personale messaggio.

“Il ritorno alle attività scolastiche è un momento che spesso dagli studenti viene vissuto come la fine del periodo delle vacanze, con un misto di nostalgia per l’estate e di curiosità per ciò che consegnerà loro l’esperienza del nuovo anno scolastico che si ritrovano ad affrontare. Ogni nuovo inizio è da intendersi però come una nuova opportunità. La scuola, ogni anno, riprendendo, fornisce a tutti loro nuove opportunità di conoscere, apprendere, mettersi in gioco coltivando il sapere e le relazioni sociali, importanti allo stesso modo in un sistema educativo che, grazie all’opera dei docenti e degli istituti scolastici, si pone sempre più l’obiettivo di guidare le future generazioni sulla strada di una formazione consapevole e profonda. Anche per chi è chiamato a vigilare su tali processi, – ha aggiunto Gravina – come i dirigenti scolastici e chi, come gli amministratori locali, deve garantire servizi e condizioni necessarie allo svolgimento il più sereno possibile delle attività didattiche annuali, il primo giorno di scuola è quello delle emozioni, delle attenzioni da riservare all’inizio di un nuovo stimolante percorso di crescita inclusivo, comune e capace, con l’impegno e la dedizione quotidiana di ognuno, di rendere concrete e tangibili, quando arriverà il momento, quelle nuove opportunità che il suono della prima campanella suggerirà in ciascuno. È questo – ha concluso il Sindaco – l’augurio più grande che sento di dover fare a nome mio e dell’intera Amministrazione che rappresento ai nostri giovani, ai loro docenti e a tutto il personale tecnico e amministrativo impegnato nelle sedi scolastiche.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: