CALCIO – Pari amaro per i rossoblù. Il portiere Natale commette un’ingenuità sul gol del pari

eventi tenuta santa cristina venafro
DR F35 Promozione
ristorante il monsignore venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
DR 5.0 Promozione
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

SERIE D GIRONE F

6^ Giornata

CAMPOBASSO 1 – MATELICA 1

Marcatori: 20’ Pizzutelli, 75’ Massetti
CAMPOBASSO (4-4-2): Natale, Fabriani, Vanzan, Cafiero, Dalmazzi (85’ Pistillo); Brenci (75’ Giampaolo), Bontà, Pizzutelli (65’ Candellori), Tenkorang; Njambè, Alessandro (90’ Musetti)
A disposizione: Tano, Pistillo, Martino, Agostinelli, Candellori, Zammarchi, Energe, Musetti, Giampaolo
Allenatore: Mirko Cudini
MATELICA (4-4-2): Bigliardi, Visconti, Di Renzo, Croce (46’ Massetti), Demoleon (62’ Busi); De Santis, Peroni (62’ Valenti), Bordo, Tommasini; Leonetti, Bugaro (71’ Moretti)
A disposizione: Amoroso, Pupeschi, Busi, De Luca, Massetti, Barbarossa, Barbetta, Valenti,  Moretti
Allenatore: Gianluca Colavitto
Arbitro: Russo di Torre Annunziata
Ammoniti: Fabriani, Alessandro, Pizzutelli; Peroni, Massetti
Corner: 4-4
Recupero: 1’ e 5’
Note: 1000 spettatori, nessuno da Matelica.

CAMPOBASSO – Si era messa bene per il Campobasso. Sessanta minuti in avanti e due rigori negati ai rossoblù hanno fatto sì che la gara si instradasse sui binari del pareggio. Ci si aspettava un Matelica aggressivo e pronto a giocare nella metà campo avversaria. Non è stato così. Due le modifiche nel Campobasso schierato da Cudini: Njmabè al posto di Musetti e Brenci al posto di Candellori. I marchigiani, messi in campo dal neo-mister Colavitto con un 4-4-2 pronto a trasformarsi in 4-3-3, hanno capitalizzato al massimo le pochissime occasioni avute.

Nei primi minuti non si contano le volte che Alessandro e soci finiscono sotto porta. Le palle più succose capitano sui piedi dello stesso Alessandro, tiro di poco alto al 2’, e di Bontà, colpo di testa di poco a lato al 7’. Al 17’ il primo rigore negato ai rossoblù: Alessandro è bravo a tenere palla e ad accentrarsi dalla sinistra, il suo cross è intercettato con la mano da un difensore biancorosso ma per Russi si può clamorosamente proseguire. Passano tre minuti e il Campobasso passa: Alessandro mette in mezzo, Demoleon sbaglia la respinta e Pizzutelli insacca al volo. Nel prosieguo della prima frazione il Matelica non si vede praticamente mai dalle parti di Natale e il Campobasso non riesce a sfruttare la pressione creata a centrocampo.
Al ritorno in campo la storia si ripete. Il Matelica guadagna qualche metro ma non riesce a sfondare. I biancorossi colgono anche un palo con Bugaro, grazie ad una punizione defilata sulla destra. Passano solo due minuti e il Campobasso risponde con Brenci che sfiora il palo con un gran tiro dai venti metri. Quando tutto sembra poter volgere al meglio per il Lupo, arriva il pareggio marchigiano. Il neo entrato Massetti avanza palla al piede e fa partire un bolide dalla distanza, il cuoio rimbalza davanti a Natale ingannando l’estremo rossoblù. Al 77’ altro rigore negato ai padroni di casa: Giampaolo si libera bene e crossa, De Santis ‘abbraccia la palla ma ancora una volta Russi lascia proseguire. Non succede più nulla e al 50’ il Campobasso è costretto a leccarsi le ferite per due punti persi, Recanatese e Notaresco allungano a +7 consolidando il primo posto.
Andrea Zita

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Maison Du Café Venafro
colacem
Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
Maison Du Café Venafro
Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: