REGIONE – Bullismo e cyberbullismo, Matteo e Di Lucente presentano legge per prevenzione e contrasto del fenomeno

cyberbullismo
vaccino salva vita
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro

MOLISE – I Consiglieri regionali Paola Matteo, prima firmataria, e Andrea Di Lucente, hanno presentato la proposta di legge regionale: “Disposizioni in materia di prevenzione e contrasto al fenomeno del Bullismo e del Cyberbullismo”.

Una proposta di legge al passo con i tempi per contrastare due problematiche sempre più presenti nelle nostre realtà. Il bullismo è un fenomeno piuttosto diffuso tra i giovani di tutte le età, da quella infantile a quella adolescenziale. In genere, ha luogo nell’ambito scolastico e nonostante i numerosi provvedimenti , non sembra accennare a diminuire. Un fenomeno che sta diventando più frequente con la propensione a mettere in atto comportamenti aggressivi, violenti o provocatori contro coetanei deboli o meno inseriti nel gruppo del relativo contesto sociale. Ancora più preoccupante in questi ultimi anni a causa dell’avvento della tecnologia è il fenomeno del Cyberbullismo attraverso il quale la vittima è esposta al bullismo, in maniera istantanea, da un numero altissimo dei così detti “leoni da tastiera”, i quali anche anonimamente possono commentare foto o video o mandare messaggi facilmente dallo schermo di un computer o di un cellulare. Il cyberbullismo si diffonde in maniera sempre più pervasiva con risvolti anche tragici per la vita dei ragazzi. Occorre sensibilizzare i ragazzi e le ragazze sull’uso consapevole delle nuove tecnologie e sulla necessità di contrastare e denunciare atteggiamenti violenti e discriminatori. In un mondo sempre più on-line, a partire dai social network ormai utilizzati da tutti gli adolescenti, il cyberbullismo è un fenomeno, purtroppo, in forte crescita con dei numeri negativi destinati a crescere.

“Vogliamo una legge che intervenga soprattutto sulla prevenzione e sull’informazione – così la Consigliera Paola Matteo – attraverso il corretto e consapevole utilizzo, da parte soprattutto dei giovani, dello smartphone e delle piattaforme social. La Legge regionale, che propongo insieme al Consigliere Di Lucente, risponderà appieno a queste esigenze attraverso i vari interventi che si metteranno in campo come: campagne di sensibilizzazione, iniziative sui temi della legalità, rispetto e tolleranza da attuare in tutti i contesti (scuola, sport, ambienti culturali), programmi di sostegno in favore delle vittime dei due fenomeni, promozione di corsi e di gruppi di supporto alle famiglie, corsi di formazione per il personale scolastico ed altre iniziative. Nella legge individuiamo i beneficiari, le procedure per l’erogazione dei finanziamenti, e andiamo ad istituire una Consulta Regionale di controllo e monitoraggio di tutti i programmi della legge. Sarà istituita anche una giornata regionale contro il bullismo ed il cyberbullismo per porre il focus in modo ancor più centrato sulle tematiche. Voglio ringraziare il collega Andrea Di Lucente, Presidente della Prima Commissione Consiliare, per la collaborazione ed il lavoro congiunto svolto per la stesura di questa proposta di legge. L’auspicio – chiude la Capogruppo di “Orgoglio Molise” – è che la Commissione di competenza, prima, ed il Consiglio Regionale, poi, possano condividere e votare positivamente questa importante proposta di legge”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco flat lux
error: