CALCIO D – Agnonese-Campobasso, derby da ultima spiaggia per i rossoblù

agnonese campobasso
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
vaccino salva vita
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – Sarà il derby con i cugini dell’Agnonese a decretare di che pasta è fatto il Campobasso.

In alto Molise, i rossoblù si giocano una larga fetta di credibilità avendo esaurito tutte le possibili giustificazioni. Quella del Civitelle sarà una partita da ultima spiaggia per capire se poter avere ancora voce in capitolo in un girone che sembra essere tutt’altro che irresistibile. Recanatese e Notaresco viaggiano sempre a vele spiegate, con ventuno punti in cambusa sono lì sopra a condividere la prima posizione inseguite dal Porto Sant’Elpidio e dal Pineto distaccate rispettivamente di cinque e sette lunghezze. Negli ultimi sette giorni in casa Lupo è successo di tutto: dalle paventate dimissioni di Cudini alla sua conferma da parte della società, dalle voci di addio di Alessandro fino ai nuovi acquisti di Cogliati e Sbardella. Chissà se la truppa rossoblù ha ritrovato in ritiro quella serenità che serve ad una squadra allestita per primeggiare e cercare di raggiungere quantomeno la zona playoff. Di sicuro gli ultimi sei giorni a Castel di Sangro sono serviti allo staff tecnico per tirare le somme e ai calciatori per cercare concentrazione e tranquillità. Tutti si aspettano che finalmente il Lupo possa tornare a sbranare senza nessun timore reverenziale nei confronti dell’avversario, che sia Agnonese o Recanatese.

Mister Cudini potrà fare affidamento sin da subito sui nuovi arrivi. Cogliati lo conosciamo e sembra essere un ottimo innesto per il reparto offensivo (ancora a zero reti da settembre, ndr), Luca Sbardella, di cui si sente parlare un gran bene dopo aver militato in diverse squadre del girone laziale, nell’Avezzano e nella Vastese, va a rinforzare la linea difensiva ridotta all’osso dopo l’infortunio di Menna e l’allontanemento di Cafiero. In settimana, inoltre, potrebbero giingere le firme di Sivilla (18 gol nell’ultima stagione a Recanati) ed Esposito, centrocampista ex Cerignola con ottimi trascorsi in Serie C.

Per i Lupi, dicevamo, c’è soltanto un risultato utile nel derby, per riportare un minimo di entusiasmo e festeggiare degnamente il Centenario con una serie di eventi che si terrano in città nella prossima settimana. In campo dovrebbero scendere Natale, seppur insidiato dal coetaneo Tano dopo l’incertezza di domanica scorsa, Vanzan e Fabriani sulle fasce con Dalmazzi e Sbardella al centro. A centrocampo Cudini darà nuovamente fiducia al rientrante Pizzutelli in cabina di regia, supportato da Brenci, con Tenkorang e Bontà ai lati. Nel probabile 4-4-2 l’attacco di partenza potrebbe essere costituito dal duo Musetti-Alessandro con Cogliati pronto alla staffetta.

In casa Agnone mancherà Viscovich, squalificato, nonchè autore della doppietta capace di stendere l’imbattuto Vastogirardi. Non sarà facile per il Campobasso battere i granata reduci da quattro risultati utili consecutivi con tre vittorie e un pareggio. Poco meno di 200 i tagliandi venduti nel capoluogo presso il Campobasso Store, ci si attendono almeno mille spettatori per un Civitelle gremito. Fischio d’inizio alle ore 14.30, orologi indietro di un’ora nella notte di sabato 26.

Andrea Zita

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: