POLITICA – Isernia, non si fermano le contestazioni al sindaco: una parte della maggioranza chiede il ritorno al voto

Giovancarmine mancini
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro

ISERNIA – Non trova pace la Giunta D’Apollonio a Isernia.

Le polemiche e quindi le minacce e gli inviti per un ritorno al voto continuano senza soste soprattutto dopo il rinvio del Consiglio comunale per mancanza di numero legale dovuto, secondo quanto dichiarato dalla stessa maggioranza che si interfaccia con il sindaco, per un lutto che ha colpito il presidente del Consiglio comunale isernino Peppino Lombardozzi.

Una questione comunque che ha scatenato una parte della maggioranza all’opposizione del primo cittadino, Mancini, Fabrizio e Testa, che in una nota contestano l’atteggiamento di D’Apollonio, colpevole di non rendersi conto dello sfaldamento della sua stessa maggioranza di centrodestra e da qui lo richiamano a dimettersi per ritornare al voto nell’intento di ridare alla città una nuova guida e maggioranza capaci di rilanciare il ruolo e le attività della città capoluogo di Provincia.

Ovviamente a questo punto e con una forte diatriba in atto nel mezzo della maggioranza di centrodestra ridotta, almeno a giudicare da questi atteggiamenti, in diversi tronconi, il Consiglio comunale convocato nel pomeriggio di martedì prossimo 5 novembre si preannuncia molto rovente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: