CALCIO D – Campobasso, ora bisogna fare punti soprattutto in casa

cudini
Smaltimenti Sud
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
Maison Du Café Venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
DR F35 Promozione
DR 5.0 Promozione

CAMPOBASSO – Dare costanza ai risultati positivi. È questo il mantra che il Campobasso dovrà seguire dopo la boccata di ossigeno di Agnone.

Lo sanno bene i giocatori, lo sa bene Cudini: senza infilare un filotto di vittorie sarà molto difficile scalare la classifica e recuperare tredici punti alla coppia Notaresco-Recanatese. Al Nuovo Romagnoli arriva una squadra non proprio brillante  che ha ottenuto la maggior parte dei punti in casa (sette su dodici) e lontano dal Fadini ha subito ben quattordici goal (di cui sei a Fiuggi).
Tra i giallorossi milita, tra l’altro, anche l’ex attaccante rossoblù Ciccio Vitelli, autore di uno dei tre gol vincenti nella finale di Coppa Italia del 2014 contro il Ponsacco. Avrà di sicuro un tuffo al cuore tornando nello stadio che lo ha visto attore principale per ben due stagioni a cavallo del 2013. Gli abruzzesi, inoltre, avranno la possibilità di schierare anche l’ultimo acquisto Castiglia, centrocampista esperto con tanti anni di serie C alle spalle e alcune presenze in serie B.
In casa Campobasso, tra infortunati e squalificati, si fa la conta dei danni. Con La Barba e Menna ancora ai box, seppur in ripresa, e Dalmazzi squalificato per due giornate, mister Cudini dovrà reinventare il reparto arretrato. In settimana Bontà è stato provato al centro della difesa, probabile un suo impiego al fianco del neo acquisto Sbardella che dovrebbe esordire dal primo minuto. Sulle fasce dovrebbero andare i due under Vanzan e Fabriani (o Martino, che sembra avere diverse chance per poter fare il suo esordio stagionale) mentre a centrocampo ci sarebbe spazio per Candellori, Brenci, Tenkorang e Pizzutelli con il classico schieramento a rombo. In avanti ci sono altri grattacapi: Musetti squalificato e Alessandro a mezzo servizio. Con Cogliati, certo del suo impiego dal primo minuto dopo il gol vittoria di Agnone, dovrebbe esserci proprio il bomber ex Cesena, costretto al sacrificio nonostante il suo costato ancora dolorante.
Maglia del Centenario. Proprio nella giornata di ieri, la società rossoblù ha svelato la maglia celebrativa dei cento anni di calcio a Campobasso. Un nutrito gruppo di appassionati si è assiepato nei pressi dello Store per acquistare la maglia disegnata e realizzata, in edizione limitata, interamente in Molise. Due bande orizzontali rossoblù su maglia bianca, colletto a v in stile vintage per un modello che pare abbia convinto la maggior parte dei tifosi. La società ha deciso di scendere in campo domani contro il Giulianova proprio con questa maglietta, celebrando il centenario anche con una coreografia che coinvolgerà i ragazzi della scuola calcio.
Appuntamento alle 14.30, dirigerà l’incontro De Vincentis di Taranto.
Andrea Zita

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Futuro Molise
panettone artigianele natale di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
Futuro Molise
colacem
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: