VENAFRO – Accoglienza e integrazione sul territorio, convegno alla Liberty: “Come comunicare le diversità culturali e l’integrazione”

VENAFRO - Accoglienza e integrazione sul territorio, convegno alla Liberty “Come comunicare le diversità culturali e l’integrazione”
pasta La Molisana
eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

VENAFRO – “Come comunicare le diversità culturali e l’integrazione”: è questo il titolo del convegno che si è tenuto stamane a Venafro, presso la sala convegni della Palazzina Liberty.

Ad organizzarlo lo Sprar/Siproimi di Venafro, di concerto col Comune di Venafro e col patrocinio dell’Ordine dei Giornalisti del Molise, l’ordine degli Psicologi del Molise e l’Ordine degli Assistenti Sociali del Molise.

Dopo i saluti di rito di Alfredo Ricci, sindaco di Venafro, nonché presidente della Provincia di Isernia, dell’assessore alle Politiche Sociali al Comune di Venafro Angelamaria Tommasone e di Antonella Iasenza, Presidente del Consorzio di Libere Imprese, ente che gestisce lo Sprar/Siproimi di Venafro, sono intervenuti la dott.ssa Maria Concetta Mignogna Psicologa/Psicoterapeuta e vicepresidente Ordine Pscicologi Molise, la dott.ssa Chiara Capaldi assistente sociale Sprar/Siproimi di Venafro, il Dott. Aldo Spedalieri giornalista e operatore Sprar Casacalenda, Don Salvatore Rinaldi giornalista e presidente consultorio familiare diocesano Isernia-Venafro e la dott.ssa Annamaria Ricci giornalista e operatore legale Sprar/Siproimi di Venafro.

A moderare gli interventi, Vincenzo Cimino, giornalista e consigliere nazionale dell’Ordine dei Giornalisti.

“Il consorzio ormai da anni sta lavorando nel settore dei migranti tramite Cat e Sprar e naturalmente sentiamo l’esigenza di dover integrare questi ragazzi con la popolazione locale.  – asserisce la dott.ssa Antonella Iasenza, Presidente del Consorzio di Libere Imprese, ente che gestisce lo Sprar/Siproimi del Comune di Venafro – Il sopraggiungere continuo di migranti crea grosse difficoltà sul territorio e forse l’integrazione vera non c’è mai stata. – conclude la dott.ssa Iasenza – Quindi, attraverso questo convegno vogliamo cercare di far capire l’importanza della conoscenza della diversità culturale e capire il valore dell’accoglienza e dell’integrazione nel nostro territorio”.

Dunque, l’evento tematico ha avuto quale punto focale la comunicazione, in tutte le sue forme, attraverso la quale vengono portate a conoscenza le diversità culturali e attraverso la quale si comunica coi soggetti aventi una differente cultura, coloro che effettuano un percorso di integrazione all’interno della nostra società e, in particolare, nel nostro territorio.  Sono state approfondite quelle che sono le tematiche legali, terminologiche, sociali, culturali, comunicative sulle diversità culturali, i centri Sprar, i suoi ospiti, anche alla luce di numerosi fatti di cronaca nazionali e locali.

Giornalisti, esperti, figure professionali del settore e operatori si sono confrontanti su di un tema di grande attualità.

Si è parlato del protocollo deontologico per una corretta informazione sui temi dell’immigrazione, siglato nel 2008 dall’Ordine dei Giornalisti e la Federazione Nazionale Stampa Italiana e di quelli che sono gli stereotipi e i pregiudizi nei confronti di una cultura diversa e la questione legata a intolleranza e odio razziale.

Per quanto concerne la comunicazione coi soggetti in fase di integrazione, è stata evidenziata l’importanza di un approccio efficace con loro stessi, al fine di un risultato efficiente che possa fornire gli strumenti adeguati per giungere a un inserimento positivo all’interno del tessuto sociale di un Paese culturalmente differente rispetto a quello di origine.

Il Convegno ha avuto anche valenza formativa con relativi “crediti” per i giornalisti e per gli assistenti sociali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Maison Du Café Venafro
patronato cisal venafro cat sindacato
Gabetti agenzia Venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

patronato cisal venafro cat sindacato
Gabetti agenzia Venafro
Maison Du Café Venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: