EDILIZIA SCOLASTICA – Troppe criticità nelle scuole molisane, i sindacati lanciano l’allarme

scuole sicure
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro
Smaltimenti Sud

SCUOLE SICURE – Edifici inadeguati con organici precari e insufficienti, queste sono le criticità emerse nel corso delle assemblee sindacali che si sono svolte in tantissime scuole molisane. Nello specifico a Campobasso, Termoli, Isernia, Venafro, Agnone, Riccia, Baranello, Montenero, Colli al Volturno, Vinchiaturo.

Altre ancora sono state programmate, tanto che la fine della campagna di assemblee (inizialmente prevista per l’8 di novembre) è stata prorogata a tutto il mese di novembre. Il quadro che è emerso, denunciato dai lavoratori, è sconfortante. Relativamente all’edilizia scolastica, in molti casi si continua a lavorare in scuole insicure, come d’altronde certificato dall’Anagrafe regionale dell’Edilizia scolastica, consultabile sul sito della Regione Molise.

“Ad oggi, – si legge in una nota delle segreterie regionali Flc Cgil, Cisl Fsur e Uil Scuola RUA – ribadiamo che dei 365 edifici censiti sulla piattaforma, il 73% non risulta adeguato alla normativa antisismica, il 36% è privo della verifica sismica, il 64% è privo del certificato di agibilità – abitabilità; il 42% non ha il certificato di collaudo statico ed il 24% non risulta accatastato. In taluni casi sono presenti barriere architettoniche che impediscono il regolare svolgimento di tutte le attività, con pregiudizio all’integrazione scolastica. Spesso, oltre a risultare inadeguati gli edifici scolastici, i rischi derivano dalla carenza di personale docente ed ATA, in particolare di collaboratori scolastici. In taluni casi, un singolo collaboratore è chiamato a vigilare su un intero piano (o addirittura su un intero plesso) e non riesce a garantire in modo adeguato la vigilanza agli alunni. E’ evidente il rischio enorme in cui si può incorrere laddove il lavoratore si debba assentare (per malattia, permesso L.104 o altro): tutto il sistema entra in crisi, visto che la L.190/2014 prevede l’impossibilità di conferire supplenze brevi e saltuarie, per la sostituzione dei CS, nei primi sette giorni di assenza.

Lo ribadiamo con forza, la sicurezza è un diritto: occorre mobilitarsi per cambiare la legge, ma già oggi la nota MIUR n. 2116 del 30/09/2015, autorizza il Dirigente Scolastico a nominare il supplente nel caso in cui non si riesca a garantire l’incolumità e la sicurezza degli alunni. Sulle politiche scolastiche è necessario però invertire al più presto la rotta: ricordiamo che in Molise in 10 anni sono stati tagliati 508 posti ATA, tra cui 328 collaboratori scolastici, mentre i plessi e i punti di erogazione del servizio sono rimasti sostanzialmente gli stessi, e sono notevolmente aumentati i carichi di lavoro e le molestie burocratiche cui è soggetto il personale.

Più volte abbiamo denunciato le colpe di una politica spesso distratta sulle sofferenze delle scuole, ora è necessario agire, per porre rimedio a una situazione grave e pericolosa per alunni e i lavoratori nelle scuole. Per questa ragione, saranno messe in campo forme di pressione e mobilitazione, nazionali e regionali, al fine di indurre il Governo e le Istituzioni regionali a fare scelte in discontinuità rispetto alle politiche relative all’Istruzione, all’Università e alla Ricerca. Una prima iniziativa nazionale, sarà la riunione dei direttivi unitari in programma a Roma, al teatro Quirino, mercoledì 20 novembre, a cui prenderanno parte anche le scriventi segreterie regionali, in modo da rappresentare le istanze della scuola molisana”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
Maison Du Café Venafro
patronato cisal venafro cat sindacato
Gabetti agenzia Venafro

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
Gabetti agenzia Venafro
Maison Du Café Venafro
patronato cisal venafro cat sindacato

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: