PRESIDI – Trasporti e sanità, oggi due grandi manifestazioni sindacali e popolari

sanità molise cgil
officina venafro power car
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro
Assicurazioni Fabrizio Siravo
mood cafè VENAFRO
eventi tenuta santa cristina venafro

CAMPOBASSOTrasporti e sanità, due fronti caldissimi da cui la politica di ieri e di oggi non è riuscita ancora a dare una doverosa risposta alle giuste aspettative della gente molisana e agli addetti ai lavori di cui una folta rappresentanza da mesi non fa altro che protestare e occupare le entrate e le uscite del Consiglio regionale e della Giunta regionale.

Stamane due presidi uno nel mezzo di via IV Novembre luogo dell’edificio dell’Assemblea regionale e il secondo nella parte opposta della città presso il palazzo della Giunta.

Sciopero del trasporto pubblico quest’oggi e sit in a palazzo D’Aimmo. Occasione per la rappresentazione di un settore che fa acqua da tutte le parti e di cui abbiamo raccontato ampiamente da qualche giorno a questa parte con la pubblicazione di comunicati stampa e opinioni di sindacalisti e lavoratori. Il trasporto pubblico e il suo impianto tecnico e amministrativo ormai sono saturi di pazienza. Da tempo,infatti, denunciano mezzi di trasporto vecchi e insicuri per gli utenti viaggiatori, stipendi arretrati anche di molti mesi per i dipendenti di alcune aziende di bus, organizzazione dei servizi su strada precari, mancanza di riferimenti istituzionali, regionali, capaci di fare da punti di forza con un settore la parte privata che non vuole soprattutto staccarsi dalla galassia della parcellizzazione del servizio e quindi del sistema. La Regione, il presidente Micone e alcuni consiglieri regionali che hanno incontrato, oggi, i rappresentanti sindacali del trasporto, l’hanno ancora portata per le lunghe la questione. Dopo aver ascoltato che il Bando per il gestore unico (?) è pronto, ma noi aggiungiamo che per bandirlo e aggiudicarlo, se non ci saranno ricorsi, passerà ancora qualche anno, nessuno vuole prendersi dirette responsabilità. Quindi è necessario che l’assessore ai trasporti Niro, oggi assente, incontri di nuovo i sindacati quest’ultimi la Commissione competente e successivamente il tutto arrivi in Consiglio. Nessun commento. I sindacati, per oggi sono contenti per la riuscita dello sciopero, su altro tutto è rimandato e non ci si poteva attendere altrimenti.

Sulla sanità la confusione e le contorsioni aumentano con il passare del tempo. Davanti la sede della Giunta regionale Comitati Associazioni a difesa degli ospedali di Termoli e di Isernia arrivati qui nel capoluogo di regione per ribadire il mantenimento di alcuni servizi essenziali e soprattutto di quanto fino a oggi ha funzionate bene offrendo agli assistiti del luogo e non prestazioni di ottima qualità. In lista di trasferimento Oncologia neurofisopatologia senologia e probabile anche emodinamica. Un ridimensionamento troppo forzoso e inattuabile per il Veneziale e per il San Timoteo di Termoli, dove si conduce la battaglia per il Punto nascite e altro, viene fuori oggi, a vantaggio di strutture private e ospedali di confine di altre regioni con cui pare che gli accordi per il trasferimento di pazienti e prestazioni specialistiche sia a buon punto. Una riconfigurazione, quindi, prevista e volta decisamente al ribasso che pochi però conoscono concretamente spinta di qua e di la senza porla, almeno per ora, come situazione certa quindi ufficiale nel riposizionamento della sanità regionale su cui il presidente Toma frena e comunica che la Regione si batterà per i tre ospedali di Termoli Campobasso e Isernia quali strutture ospedaliere di 2° livello, per Larino e Venafro quali nosocomi di Comunità e Agnone ospedale di area disagiata con alcune specialità insostituibili, punti fermi della sua attività.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

pubblicità »

KARTOSTIYLE Venafro
Gabetti agenzia Venafro
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

pubblicità »

KARTOSTIYLE Venafro
Gabetti agenzia Venafro
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Sanitaria CM

    SANITARIA CM

    by on
    Sanitaria CM Via Volturno, 41 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 903375 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: