ISERNIA – No Lotto Zero, il Comitato: le dichiarazioni del sottosegretario ai Trasporti è un grave passo indietro

lotto-zero
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

ISERNIA – Sul “Lotto Zero” si riaccende la discussione. Il comitato anti opera rappresentato da Celeste Caranci fa sapere che “le dichiarazioni del Sottosegretario ai Trasporti, Mario Turco, rappresentano un grave e inaspettato passo indietro rispetto alle prese di posizione di diversi parlamentari, nazionali e regionali, che facevano ben sperare per la definitiva bocciatura di un’opera sproporzionata, inutile e pericolosa”.

In effetti, “la decisione di spendere una montagna di denaro pubblico per realizzare un grave sfregio ambientale fa a pugni con le decisioni prese in questi giorni di effettuare tagli gravissimi alla Sanità Pubblica della nostra Regione, in nome della lotta agli sprechi e per l’efficienza del sistema. Mentre si chiudono ospedali, franano strade che isolano decine di paesi, mentre le nostre ferrovie cadono a pezzi e le scuole continuano a essere insicure, si finanzia una strada di 5 Km con un investimento che da solo basterebbe a risolvere gran parte dei problemi citati, realizzando 10, 100 opere più necessarie e compatibili. Se passerà questa decisione sarà l’ennesima vittoria del partito del cemento e dell’asfalto”.

Dunque, secondo Caranci, “invece di mettere in campo decisioni e investimenti per favorire la mobilità sostenibile e migliorare la rete dei trasporti pubblici così gravemente compromessa, si continuano a programmare opere che contribuiscono ad alterare gli equilibri ecologici e non risolvono nessun problema inerente la mobilità di uomini e merci, come abbiamo più volte dimostrato in anni di battaglie, smontando tutte le bugie che si raccontano sul Lotto Zero. Non a caso, durante i 5 anni di iniziative del nostro Comitato, non un solo esponente politico favorevole all’opera si è voluto confrontare in un pubblico dibattito in TV o in qualsiasi altro luogo”.

Il portavoce del Comitato ribadisce che “noi non ci arrendiamo! Chiederemo conto a tutti i soggetti che nel passato hanno espresso la loro contrarietà al progetto, soprattutto ai Parlamentari che fanno parte della maggioranza governativa e che avevano garantito che l’opera non si sarebbe realizzata”.

Un’opera che, secondo gli ‘oppositori’ sarebbe assurda e vergognosa. Nei prossimi giorni ci saranno pertanto altre iniziative di protesta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail
NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI in ottemperanza alle ordinanze del TAR Molise nn. 162/2020 e 88/2021, rese nel giudizio N.R.G. 186/2020

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI in ottemperanza alle ordinanze del TAR Molise nn. 162/2020 e 88/2021, rese nel giudizio N.R.G. 186/2020

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: