SANITA’ – Il 16 dicembre protesta a Roma per dire no alla chiusura degli ospedali, l’appello di Izzo

sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
ristorante il monsignore venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
Maison Du Café Venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

SANITA‘ – Tutti nella Capitale per dire no alla chiusura di reparti ed ospedali molisani. La manifestazione è organizzata da diversi cittadini di cui Emilio Izzo è portavoce. Pochi minuti fa proprio Izzo ha rilanciato l’appello chiedendo pure di partecipare alle spese per garantire la presenza di chi non potrà pagare la quota.

“La trasferta a Roma per la difesa degli ospedali e della sanità pubblica prevista per il 16 di dicembre, è organizzata spontaneamente dai cittadini E QUESTO DEVE ESSERE CHIARO, CHIARISSIMO! Tanto chiaro da capirne la trasversalità, la libertà di pensiero, di movimento e di critica, lontana da appartenenze politiche o partitiche che dir si voglia o di movimenti per essere chiari fino in fondo. I cittadini si trovano in una condizione di disagio impressionante derivante proprio da quelle azioni politiche poste in essere negli ultimi 30 anni, le stesse che hanno determinato profondi debiti e commissariamenti non proprio producenti azioni di pareggio! La sanità pubblica i cittadini la vogliono difendere perché la costituzione gliela garantisce e se oggi questo panorama desolante ci preoccupa e ci mette nelle condizioni di non essere curati e garantiti in tempi celeri, certi e in condizioni di sicurezza, qualcuno dovrà anche assumersene le responsabilità e conseguentemente fare un mea culpa ed anche un passo indietro. Con questa premessa, ribadiamo che ci stiamo muovendo da semplici cittadini preoccupati assai e lo si fa sapendo consapevolmente che i costi per tutto quanto necessita, saranno purtroppo a carico dei già tartassati contribuenti, gli stessi che pagano le tasse per un servizio pubblico adeguato. Manifesti, spot, articoli, pullman, pranzo a sacco, insomma tutto, graverà su noi tutti ma questo non ci spaventa, nonostante ciò sentiamo l’esigenza di lanciare un appello pubblico per andare incontro a chi, oltre la salute precaria, versa in condizioni economiche di grande disagio per un lavoro perso o per uno mai avuto. Per non creare differenze sociali, ci piacerebbe venire incontro in modo anonimo a tutti così nessuno saprà mai chi poteva e chi no. Ecco, tutto qui. Pertanto, alla luce di quanto espresso fin qui, LANCIAMO L’APPELLO A CHIUNQUE VOLESSE AIUTARE QUESTA GIUSTA CAUSA, A PALESARSI ATTRAVERSO UN MESSAGGIO, UN COMUNICATO, UNA QUALSIASI FORMA DI COMUNICAZIONE, DICHIARANDO LA PROPRIA DISPONIBILITA’ A CONTRIBUIRE PER I COSTI DA SOSTENERE PER LA TRASFERTA ROMANA. Grazie!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
colacem
venafro farmaciadelcorso glutenfree

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: