PROVINCIA – Partito ufficialmente il “Piano neve”: 8 spartineve, 3 turbine, 1 pala gommata e 72 mezzi privati

Banca di credito cooperativo Isernia
pasta La Molisana
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

ISERNIA – Partito ufficialmente il Piano neve 2019-2020.

Otto spartineve, tre turbine, una pala gommata della Provincia di Isernia, oltre ad altri 72 mezzi privati a cui sono state affidate le attività di sgombero neve e trattamento anti-ghiaccio sull’intero reticolo viario di competenza. Ogni mezzo della Provincia, e una parte dei mezzi privati, saranno dotati di specifici rilevatori Gps, allo scopo di monitorare ed organizzare al meglio le attività di emergenza e post- emergenza neve.

Sono questi i mezzi impiegati e le novità del Piano neve 2019-2020, presentato questa pomeriggio dall’Amministrazione Provinciale di Isernia: “In un momento caratterizzato da una forte ristrettezza di risorse – ha affermato il presidente della Provincia Alfredo Ricci – il Piano ripropone uno schema già collaudato lo scorso anno, rafforzando la sinergia con le amministrazioni comunali e le associazioni di protezione Civile, nell’ottica di ottimizzare le risorse e razionalizzare i costi e introducendo  l’impiego di sistemi Gps per garantire la tracciabilità puntuale e dettagliata degli interventi da effettuare. Abbiamo pianificato e cercato di organizzare tutti gli interventi dopo aver sentito tutti i sindaci del territorio  e raccolto le istanze dal tavolo istituzionale in Prefettura. Il nostro piano neve – ha affermato il presidente Ricci – è stato predisposto per farci trovare preparati con tutte le procedure di intervento, gestendo i soccorsi in maniera efficiente con spargimento di sale e sgombero neve su tutte le arterie di competenza della Provincia, con una particolare attenzione alle strade dell’altissimo Molise dove oggi è caduta la prima neve”,

Nelle attività svolte dall’Amministrazione Provinciale sono coinvolti oltre agli uomini e  mezzi della Provincia anche 72 operatori privati che avranno il compito di monitorare continuamente le previsioni atmosferiche elaborate dal Dipartimento della Protezione Civile per poter disporre in campo uomini e mezzi adeguati ai livelli di allerta disegnati.

“Il piano neve serve a gestire sia l’emergenza che la quotidianità – ricorda Ricci – ma  è necessaria la massima collaborazione e responsabilità di tutti i  cittadini. Il nostro invito è di avere tutti comportamenti prudenti, nel rispetto delle ordinanze che verranno emesse.  Si eviterà di ritrovarsi in situazioni di  rischio per se stessi o per altri”.

Il responsabile del settore viabilità Lorenzo di Iacovo ha aggiunto: “Ci sarà una costante ed attenta verifica delle condizioni della strada e del traffico, per l’eventuale attivazione tempestiva dei provvedimenti di fermo temporaneo dei mezzi pesanti o deviazioni su percorsi alternativi; il potenziamento dell’attività di comunicazione sulle condizioni di percorribilità delle strade e per i necessari avvisi agli automobilisti da cui  si attende un comportamento responsabile, a partire dall’equipaggiamento del veicolo con mezzi antisdrucciolevoli (catene da neve) a bordo e pneumatici invernali montati,  nonché lo scrupoloso rispetto delle norme di comportamento improntate alla massima prudenza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
colacem
panettone di caprio
Maison Du Café Venafro
Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
colacem
Maison Du Café Venafro
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: