AMBIENTE – Inquinamento ambientale, Nola “Problema sottovalutato dalle istituzioni. Serve Piano Straordinario”

Vittorio Nola
ristorante il monsignore venafro
pasta La Molisana
Maison Du Café Venafro
DR F35 Promozione
eventi tenuta santa cristina venafro
DR 5.0 Promozione
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

INQUINAMENTO AMBIENTALE – Mozione presentata dal gruppo del MoVimento 5 Stelle sulla questione ambientale in Molise. Piani regionali, potenziamento Arpa, monitoraggio chimiche e focus su Venafro, sono gli argomenti cardine.

L’inquinamento ambientale è uno dei problemi più gravi esistenti in Molise a cui anora non si sono date risposte certe e soprattutto nessun provvedimento risulterebbe essere stato preso. In merito interviene con una nota il portavoce M5S in Consiglio regionale, Vittorio Nola.

“Da anni il MoVimento 5 Stelle chiede particolare attenzione sull’ambiente in Molise, tema spesso sottovalutato dalle istituzioni ma non dai cittadini. – ammonisce il portavoce M5s in Consiglio regionale, Vittorio Nola  – Con questa consapevolezza abbiamo spesso presentato soluzioni concrete per ridurre il rischio di inquinamento ambientale, tuttavia non siamo mai stati ascoltati.
La prova è il fatto che, ad oggi, il Molise non possiede un Piano regionale di Gestione dei Rifiuti aggiornato, non possiede un Piano della Qualità dell’Aria, non prevede azioni per la bonifica di siti contaminati né azioni utili a ridurre l’inquinamento da traffico nelle zone di flusso veicolare più intenso.

Queste carenze si ripercuotono in tutta la regione ma sembrano trovare nella zona di Venafro il luogo simbolo di un Molise che resta ancora indietro nella difesa del proprio ambiente. – continua il portavoce M5s
Nella piana di Venafro, infatti, esistono già un cementificio, due inceneritori di cui uno al confine con il vicino Lazio e una Turbogas in fase di realizzazione a pochi chilometri a Presenzano. Inoltre, sempre a Venafro ancora una volta nei giorni scorsi sono stati registrati numerosi sforamenti dei livelli di inquinamento da polveri sottili e, nella stessa area, solo qualche giorno fa è stata segnalata la contaminazione del torrente Vandrella che alimenta il bacino idrografico del fiume Volturno.

In un quadro simile è comprensibile la preoccupazione dei cittadini, bisogna intervenire subito.

Il territorio, infatti, non può attendere e parlo non solo della zona della Piana di Venafro, ma di tutto il Molise. – sottolinea Nola – Per questo abbiamo presentato una mozione a mia prima firma che prevede una serie di proposte che riguardano la tutela dell’ambiente a Venafro e nell’intera regione e che disegnano una sorta di piano straordinario.
Chiediamo prima di tutto l’elaborazione o la revisione dei Piani rifiuti e qualità dell’aria, nonché delle bonifiche dei siti contaminati inserendo le relative attività nella programmazione regionale 2020.
Dobbiamo anche prevedere un fondo congruo destinato al monitoraggio della qualità dell’aria. Allo stesso tempo dobbiamo dotare l’ARPA Molise degli strumenti necessari a controllare soprattutto le aree con maggior presenza di attività industriali. Inoltre bisogna affiancare all’ARPA anche l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale nelle attività di monitoraggio. Ho inoltre chiesto un controllo sul Piano di Emergenza ed Evacuazione che gestisce i pericoli dovuti agli incidenti connessi con le sostanze pericolose. Ci sembra infatti doveroso monitorare ogni aspetto che riguarda le industrie chimiche molisano che si trovano spesso nel Nucleo industriale di Termoli.

Infine per Venafro dobbiamo subito definire con ANAS il percorso ottimale per collegare la circonvallazione della cittadina all’autostrada A1 con un duplice scopo: decongestionare l’inquinamento da traffico veicolare e velocizzare l’accesso di tutto il Molise alle principali direttrici. – conclude il consigliere
Per noi, infatti, è fondamentale un salto di qualità nell’approccio alla questione ambientale lavorando su più livelli, perché i provvedimenti tecnici e istituzionali vanno interconnessi con interventi in altri ambiti. Solo così potremo avere un quadro d’insieme e raggiungere obbiettivi concreti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Futuro Molise
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Futuro Molise
colacem
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: