VENAFRO – Ancora allarme furti in città, spari in aria per mettere in fuga i ladri: tutti i particolari

VENAFRO - Ancora allarme furti in città, spari in aria per mettere in fuga i ladri tutti i particolari
ristorante il monsignore venafro
pasta La Molisana
Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud
DR F35 Promozione
DR 5.0 Promozione
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
eventi tenuta santa cristina venafro

VENAFRO – Città ancora bersaglio dei malviventi.

Cittadini sempre più preoccupati per i furti e dei tentati furti che interessano diversi appartamenti e non solo. Ma andiamo per ordine di quanto successo ieri.

In mattinata, due rom, sono state denunciate dai Carabinieri della Compagnia di Venafro accusate di furto. Le due donne sono state scoperte mentre facevano la spesa “gratis“. Il personale operante intervenuto in un noto supermercato della città, infatti, a seguito di richiesta, ha accertato che le due donne, avevano tentato di asportare della merce cercando di non pagare alla cassa.

Mentre nel tardo pomeriggio, qualche minuto dopo le 17, pare che sia stato messo in atto un nuovo tentativo di furto nella zona della “starza“. Un paio di settimane fa, infatti, la zona e la villetta era stata già presa di mira dai ladri. Fortunatamente il furto non andò in porto grazie all’intervento del dirimpettaio mettendo in fuga due balordi a bordo di una Ford station wagon nera. Ieri sera, invece, a lanciare l’allarme è stato il figlio del proprietario che era in casa. Stava studiando in camera quando ha notato dalle telecamere esterne un uomo intento a scavalcare il cancello. Immediatamente il ragazzo si è messo ad urlare dalla finestra “al ladro, al ladro, al ladro“, mettendo in fuga i malviventi. Poco prima, pare sia stato avvistato un furgone bianco parcheggiato tra via Publio Ovidio e via Caio Menio Basso, probabilmente pronto per la fuga. Sul posto le forze dell’ordine, allertate nel frattempo, ma nonostante siano intervenute immediatamente setacciando con particolare attenzione l’intera zona, i malviventi sono riusciti a far perdere le tracce.

Infine, ieri sera, i malviventi hanno preso di mira un’abitazione in aperta campagna lungo via Maria Pia di Savoia. In questo caso, all’interno dell’abitazione al momento del tentato furto, non c’era nessuno. Nonostante tutto, fortunatamente, non sono riusciti nell’intento. Infatti, sono stati disturbati dai proprietari mentre rientravano a casa, che accortosi della presenza di alcuni individui, hanno iniziato ad urlare spingendo i malviventi alla fuga nei “campi”. Addirittura i vicini di zona, oltre ad allertare le forze dell’ordine, hanno sparato in aria colpi di fucile nel tentativo di mettere in fuga i ladri. Nel frattempo i militari hanno fatto convergere per perlustrare l’intera zona le pattuglie presenti sul territorio, ma purtroppo anche in questo caso, dei fuggitivi non c’era già più alcuna traccia. Le attività di ricerca diramate a tutti i servizi presenti nel territorio, sono proseguite fino a notte fonda.

Insomma, il problema furti e sicurezza nella città resta nella sua drammatica attualità. I furti nelle abitazioni venafrane nonostante l’impegno delle forze dell’ordine, continuano con il corollario di paura e preoccupazione. La popolazione si sente sempre più inerme ed indifesa rispetto a questi delinquenti cosi spavaldi e pericolosi.

AGGIORNAMENTI IN CORSO…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
Futuro Molise
panettone artigianele natale di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
Futuro Molise
colacem
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: