GIORNALISTI – Dimissioni di 6 consiglieri, si va a nuove elezioni per il direttivo e la presidenza

editoria, giornalismo, informazione locale
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro
Boschi e giardini di Emanuele Grande
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica

CAMPOBASSO – Terremoto all’Ordine dei giornalisti del Molise.

Sei consiglieri del Direttivo, Bertoni, Cannarsa, Di Matteo, Di Vincenzo, Lupo e Sticca,  sui nove componenti totali presidente compreso, hanno portato le loro dimissioni al notaio formalizzandole, quindi, nella serata di ieri all’Ordine dei Giornalisti del Molise, al Consiglio dell’Ordine nazionale, alla Procura Generale della Repubblica di Campobasso e al Ministero della Giustizia, organo vigilante degli organismi di categoria.

Questo il commento dei dimissionari: “Abbiamo rassegnato le dimissioni dal Consiglio regionale dell’Ordine dei Giornalisti del Molise (Bertoni, Cannarsa, Di Matteo, Di Vincenzo, Lupo e Sticca).

Una decisione sofferta ma ormai inevitabile, non condividendo l’operato della presidente Giuseppina Petta. Lamentiamo la mancata collegialità delle scelte assunte, alcune delle quali a noi persino sconosciute, che potrebbero esporre l’Ente a procedimenti giudiziari di cui non si condivide assolutamente la motivazione.

Giacché questi nostri rilievi sino ad oggi sono stati inutili, nonostante atti gravi e importanti (dimissioni del vicepresidente a febbraio e a novembre del tesoriere), è solo nell’interesse dei colleghi che abbiamo rimesso il mandato.

Sottolineiamo, infine, che i due consiglieri che restano in carica, insieme alla Presidente, non garantiscono più il cosiddetto numero legale per la prosecuzione della consiliatura”.

Ora ovviamente sarà un Commissario, che potrà essere un giornalista professionista anche del posto, nominato dal Ministero della Giustizia sentito l’Ordine nazionale dei giornalisti, a gestire l’Ordine regionale, per l’ordinaria amministrazione e per l’approvazione del Bilancio entro aprile, fino all’indizione di nuove elezioni da fissare entro 90 giorni dal decreto di scioglimento del Direttivo, stabilito dallo stesso Ministero della Giustizia.

Si potrebbe ipotizzare una data tra la fine della primavera e l’inizio dell’estate se non addirittura farle coincidere con la scadenza naturale della consiliatura triennale che cade a settembre prossimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

momà
Colacem Sesto Campano

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano
momà

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Esco Fiat Lux Scarabeo
Edilnuova Pozzilli
Bar il Centrale Venafro
fabrizio siravo assicurazioni
Agrifer Pozzilli
error: