CALCIO SERIE D – Al Selva Piana arriva l’Avezzano, i rossoblù puntano alla 5^ vittoria consecutiva

cudini
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
Maison Du Café Venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – Si riaprono le ostilità.

Con la prima gara del girone di ritorno riparte la serie D dopo due settimane di pausa per le festività di fine anno. I punti a disposizione sono 51, tutto può ancora succedere nel girone F dove sembra che il Notaresco abbia non una ma ben due marce in più. Nonostante l’ultima sconfitta a Fiuggi, i rossoblù abruzzesi hanno mantenuto un ruolino di marcia inumano, scrivendo una storia fatta di quattordici vittorie su diciassette gare totalizzando 43 punti. Raramente si vede qualcosa del genere in un campionato di calcio: neanche il Campobasso di vent’anni fa riuscì in tale impresa pur raggiungendo quota ottanta punti e secondo posto.
A Selvapiana l’umore è alto, cinque vittorie consecutive hanno spinto i lupi al quarto posto in solitaria grazie anche alla quarta miglior difesa del raggruppamento. La distanza dalla prima si è “ridotta” a dodici lunghezze e il presidente Gesuè sembra sia il primo a credere in una possibile rimonta. Con la sua lettera aperta, oltre a fare delle previsioni rosee per il futuro rossoblù, ha chiesto alla piazza unità di intenti, più presenze allo stadio e maturità per spingere i ragazzi ad un’impresa che solo due mesi sembrava impossibile. Sappiamo tutti che il calcio può regalarci delle fiabe bellissime, le rimonte sono tra queste.
Sul capitolo mercato non ci sono ancora novità. Dopo l’arrivo del portiere under Raccichini dalla Samb non ci sono stati altri innesti anche se l’area tecnica è a lavoro per assicurare almeno un paio di rinforzi necessari a mister Cudini in caso di squalifiche ed infortuni. Domenica al Nuovo Romagnoli arriva un rinnovato Avezzano, sia negli uomini in squadra che in società. La presidenza, infatti, è tornata al vecchio presidente Paris che ha provveduto ad integrare anche la rosa con nuovi innesti. Uno su tutti l’attaccante Gerardo Masini, classe ’82, con circa 400 presenze e 115 gol tra serie C e D. In panchina è stato richiamato l’ex Agnone Mecomonaco per tentare di salvare baracca e burattini dall’onta retrocessione. Fuori casa, finora, i biancoverdi non sono un esempio da seguire: solo 3 i gol realizzati e ben 14 quelli subiti. Al Nuovo Romagnoli cercheranno almeno un punto che possa far tornare il buonumore nella Marsica.
Mirko Cudini avrà quasi tutti a disposizione. Quasi perché proprio negli ultimi giorni l’esterno under Fabriani ha subito un infortunio che lo terrà lontano da Selvapiana per almeno due/tre settimane. Brutta grana per l’assetto tattico che dovrà essere necessariamente rivisto anche in base all’obbligo di schierare almeno un 2001. Quasi sicuramente Natale verrà schierato a difesa dei pali, Pistillo prenderà il posto di Fabriani sulla linea difensiva insieme al rientrante Menna, Dalmazzi e Vanzan. A centrocampo le carte non verranno mescolate lasciando Bontà, Candellori e Brenci liberi di gestire la mediana. In avanti, il ritrovato attacco sarà composto dall’ormai consueto trio Cogliati, Alessandro, Zammarchi con Musetti pronto alla staffetta. Alle 14.30 di domenica 5 gennaio le due squadre si affronteranno agli ordini del signor Rispoli di Locri.
Andrea Zita

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone artigianele natale di caprio
colacem
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: