COMUNE – Carenza loculi, Gravina rassicura “Non c’è emergenza, ampliamenti per altre 480 nicchie”

cimitero campobasso
vaccino salva vita
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana

CAMPOBASSO – Carenza loculi nel Cimitero di Campobasso, discussione molto ampia per la mozione presentata dai consiglieri Tramontano, Pascale e D’Alessandro che alla fine del confronto in aula non è stata approvata: 18 voti contrari e 5 a favore.

Il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, ha ricostruito le linee cronologiche di quanto accaduto negli ultimi mesi al cimitero.

“Intanto, l’emergenza rispetto agli allagamenti e a quello che si è verificato nei mesi di agosto e settembre 2019, è ad oggi risolta. In merito a quanto accadde in quell’occasione, ho già dato mandato di agire contro la ditta, per i danni che quella situazione ha arrecato ai familiari dei defunti del lotto E ed al Comune. L’area oggi è tornata fruibile e da circa 15 giorni la disponibilità dei loculi è tornata alla normalità. La situazione del cimitero è ben monitorata dall’Amministrazione. – ha specificato Gravina – Il nuovo cimitero è gestito dalla Dondi e il vecchio dal Comune.

Abbiamo preteso dalla Dondi la vendita dei loculi per decesso ordinario, e non, come accaduto in passato, per prenotazione come se vendesse appartamenti. Dal nostro punto di vista, il cimitero deve assolvere una funzione sociale ma prim’ancora una funzione di carattere sanitario e deve poter garantire la disponibilità immediata dei loculi per i decessi ordinari. Nel vecchio cimitero, – ha aggiunto il sindaco – dove vi sono salme seppellite con antica concessione, grazie al nostro piano annuale della spesa, adesso abbiamo la possibilità di attivare l’estumulazione delle salme per cui la concessione è scaduta; in questi casi, gli uffici cimiteriali hanno provveduto nei mesi antecedenti a contattare gli eredi dei defunti.

La corretta e costante applicazione di questa procedura operativa potrebbe così scongiurare la costruzione di un nuovo cimitero che avrebbe un impatto ambientale comunque notevole. Tutto questo, tenendo conto che la Dondi ha ancora da ampliare la parte nuova con un totale di 480 loculi, un numero considerevole che ci fa stare tranquilli sui decesso ordinario.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: