AMBIENTE – No alla turbogas, il 25 gennaio la manifestazione in strada contro l’impianto: jatevenn!

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
La Molisana Natale plastica
Smaltimenti Sud
mama caffè bar venafro

PRESENZANO – No alla turbogas, né a Presenzano né altrove” è il grido di battaglia di comitati, associazioni e movimenti in vista del 25 gennaio: sabato infatti si svolgerà la manifestazione di piazza contro la Edison.

AMBIENTE - Turbogas Presenzano, assemblea pubblica a Vairano dettagli e foto

Turbogas Presenzano, assemblea pubblica a Vairano

“Dopo la ricomparsa dell’incubo turbogas, dopo una serie di incontri e assemblee, urleremo a gran voce il nostro dissenso alla Edison con un corteo che si concentrerà alle ore 10 davanti la villetta comunale a Vairano Scalo e si dirigerà lungo le strade – annunciano gli organizzatori -. Il corteo sarà soltanto l’inizio di una serie di eventi e manifestazioni contro una multinazionale che vuole stuprare la nostra terra, i nostri territori hanno già dato. Basta impianti, basta avvelenamenti, jatevenn!”.

“Nel continuo turbinio di azioni ed iniziative intraprese volte a scongiurare la costruzione dell’ennesimo impianto di morte finalizzato al profitto dei pochi a scapito dei più”, il Comitato Antica Terra di Lavoro ha accolto l’invito del Presidente dell’ISDE Campania esprimendo tutta la sua vicinanza “alla linea di contrasto al progetto Edison anche per quanto riguarda la richiesta di una Valutazione di Impatto Sanitario, come testimoniano le richieste inviate ai Ministeri e alla Settima Commissione Ambientale proprio assieme ad ISDE. In concerto con i comitati territoriali stiamo lavorando ad un piano comune di azione che affiancherà la lotta, ma dal basso, ci uniremo agli agricoltori, alle Donne per l’Ambiente ai cittadini a tutti i rappresentanti di un movimento popolare che sta crescendo ogni giorno di più”.

Dunque, “in tal senso il 25 gennaio rappresenta solo l’inizio di questo movimento, che avrà come naturale prosecuzione lo spostamento sul luogo della colonizzazione e dell’aggressione: il cantiere, la terra da difendere, la zona sotto attacco. La questione della Turbogas a Presenzano ci mette di fronte ad una domanda che Comitati, Associazioni, Cittadini si stanno ponendo da tempo, e che riguarda proprio le decisioni prese a scapito delle periferie: chi decide sui nostri territori? È ora di riflettere e assumere una forte presa di posizione. La democrazia passa in primis dalle nostre scelte, dai nostri corpi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
colacem
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: