POZZILLI – Unilever, partito il corteo. Statale 85 chiusa

stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
Maison Du Café Venafro
Smaltimenti Sud
DR F35 Promozione
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
DR 5.0 Promozione

POZZILLI – Oltre mille persone davanti i cancelli di Unilever per protestare contro la paventata chiusura. Corteo partito: Statale 85 chiusa.

Forse non basterà, forse la multinazionale chiuderà lo stabilimento di Pozzilli, ma di sicuro sta lasciando il segno il corteo di oltre 1.000 persone che sta bloccando la Statale 85 – la direttrice Campobasso-Roma-Napoli è bloccata con grossi disagi per gli automobilisti – per ricordare a chi dovrà decidere il futuro della fabbrica di Pozzilli che gli operai non arretreranno di un solo passo nel difendere i posti di lavoro in pericolo. Il corteo è partito dal Nucleo Industriale alle 9 e sta percorrendo la strada Statale 85 fino al Centro Commerciale “I Melograni” di Roccaravindola. I lavoratori stanno manifestando pacificatamente. La sintesi della loro delusione è scitta in questo striscione: «Morte di un territorio».

Dunque, cittadini, amministratori, operai di altre fabbriche e studenti tutti assieme per sostenere le circa 500 famiglie, compreso l’indotto, che ruotano attorno allo stabilimento.
Il timore più volte manifestato e finora smentito dalla società è quello di uno spostamento degli investimenti sul sito di Casalpusterlengo a svantaggio di quello di Pozzilli.
Alle 18 in programma un incontro, si spera chiarificatore, tra il Presidente della Regione Toma, le parti sociali e l’azienda. Speriamo di ricevere buone notizie.

Presenti oltri a lavoratori e cittadini, tanti politici: il sindaco di Pozzilli nonchè presidente del nucleo Industriale di Isernia-Venafro Stefania Passarelli, il sindaco di Venafro nonchè presidente della Provincia di Isernia Alfredo Ricci, il sindaco di Macchiagodena Felice Ciccone, il sindaco di Roccamandolfi Giacomo Lombardi, il sindaco di Montaquila Marciano Ricci, il sindaco di Macchia d’Isernia Giovanni Martino, il vicesindaco di Isernia Cesare Pietrangelo, l’assessore regionale Vincenzo Cotugno, il consigliere regionale Antonio Tedeschi, il capogruppo del Pd a Palazzo D’Aimmo Micaela Fanelli e il segretario del Pd di Isernia Maria Teresa D’Achille, i consiglieri provinciali e comunali Roberto Di Pasquale, Vittoria Succi, Fabrizio Tombolini e l’europarlamentare Aldo Patriciello.

AGGIORNAMENTI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
colacem
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Futuro Molise
panettone artigianele natale di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: