CRONACA – Violenza sulle donne, la Calenda cerca di fare chiarezza: “Le istituzioni sono presenti”

Filomena Calenda
vaccino salva vita
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro

CAMPOBASSO – Un episodio da chiarire, quello di una donna con un minore che, dopo aver denunciato una violenza, non avrebbe trovato nell’immediato il posto per entrambi nei centri di accoglienza predisposti per queste emergenze. Il caso è finito anche in Regione.

La notizia di una donna vittima di violenza, accompagnata da minore che non avrebbe trovato ospitalità presso una struttura privata di accoglienza e la lettera di LiberaLuna Onlus hanno portato i consiglieri regionali Paola Matteo e Gianluca Cefaratti a presentare una mozione per verificare l’accaduto. In causa è stata chiamata Filomena Calenda quale presidente della IV Commissione del consiglio regionale che ha tenuto a precisare quanto segue:

“Lo scorso 10 febbraio ho ricevuto una missiva da parte del presidente dell’associazione di accoglienza in questione, con la quale lo stesso mi illustrava l’accaduto. In data X (non è riportata per ovvi motivi di privacy e tutela) il presidente dell’associazione veniva contattato, in tarda serata, dalle forze dell’ordine, dopo che la donna si era rivolta alle Autorità militari per porgere denuncia nei confronti del suo aggressore. La donna con il figlio minore è rimasta tutto il giorno sotto la protezione e l’assistenza delle forze dell’ordine, che ovviamente ringrazio.

La Rete antiviolenza purtroppo, come specificato anche nella missiva, non ha funzionato perfettamente – la donna è stata accolta solo in tarda serata perché solo allora è stata contattata l’associazione – ed è per questo, che la mia nota di risposta al presidente dell’associazione, è stata quella di offrire la mia più completa e immediata disponibilità politica e istituzionale per individuare tempestivamente una soluzione alle criticità con cui quotidianamente bisogna fare i conti.

La IV Commissione che mi onoro di rappresentare si è, già dallo scorso 10 febbraio, attivata per convocare una seduta monotematica con audizione degli operatori del settore, per comprendere quali possano essere gli ostacoli di una tempestiva azione di supporto e aiuto per le vittime di violenza e unitamente a tutti gli operatori, che lavorano dietro le quinte, individuare la giusta strada per offrire sicurezza a chi ne ha bisogno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: