POLIZIA – “Non siete soli… chiamateci sempre”, continua la campagna per il contrasto delle truffe agli anziani

POLIZIA - Non siete soli... chiamateci sempre
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Boschi e giardini di Emanuele Grande
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud
La Molisana Natale plastica

TRUFFE AGLI ANZIANI – L’obiettivo della campagna di informazione voluta dal Questore Pellicone è quello di contrastare efficacemente il fenomeno delle truffe agli anziani attraverso l’informazione capillare.

La settimana scorsa, il personale della Questura ha incontrato gli anziani presso la Parrocchia “San Giovanni in Platea” di Venafro.

Nel corso dell’incontro, organizzato dalla Croce Rossa in collaborazione con il parroco Don Salvatore Rinaldi, gli agenti hanno fornito consigli preziosi ai presenti, anche grazie alla proiezione di filmati che spiegano in modo semplice ma efficace le modalità più frequenti con cui vengono realizzate le truffe ai danni di persone  vulnerabili.

Nuovo appuntamento domani, 18 febbraio, a Sant’Agapito: alle ore 15.30, presso l’ex edificio scolastico in località Temennotte e, alle ore 16.30, presso la Sala Consiliare dell’edificio comunale.

Oltre al personale della Questura, parteciperanno gli operatori della locale Sezione di Polizia Postale che interverranno sul tema delle truffe on-line.

Il motto della Polizia è essere sempre al servizio del cittadino: denunciate senza timore ogni contatto e situazione sospetti!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano
momà

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano
momà

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

Bar il Centrale Venafro
Esco Fiat Lux Scarabeo
fabrizio siravo assicurazioni
Agrifer Pozzilli
Edilnuova Pozzilli
error: