NUOVO INCARICO – Il nuovo Questore si presenta “Sarò molto vicino alle persone più deboli”

nuovo questore campobasso CONTICCHIO
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
Maison Du Café Venafro
pasta La Molisana
faga gioielli venafro isernia cassino

CAMPOBASSO – Giancarlo Conticchio 58 anni, nato a Gravina in Puglia (Ba), coniugato con due figli, laureato in Giurisprudenza e specializzato in Criminologia Clinica e Psichiatria Forense c/o l’Università degli Studi di Bari .

È entrato in Polizia nel 1988, e, dopo aver frequentato il Corso di Formazione a Roma, ha prestato servizio nelle sedi di:

  • Reparto Mobile di Bologna, occupandosi tra le tante manifestazioni di ordine pubblico, anche ed in particolare dei Campionati Mondiali di calcio Italia ’90;
  • Questura di Taranto, con l’incarico di Vice dirigente della Squadra Mobile;
  • Questura di Matera, con l’incarico di dirigente della Squadra Mobile rimanendo sino alla promozione a Primo dirigente della Polizia di Stato, avvenuta nel 2005;
  • Ha svolto servizio a Torino, in occasione delle Olimpiadi Invernali “Torino 2006” dirigendo particolari ed impegnativi servizi di Ordine Pubblico;
  • Scuola Allievi Agenti di Vibo Valentia con l’incarico di Direttore;
  • Questura di Gorizia, con l’incarico di Vicario del Questore;
  • Questura di La Spezia, con l’incarico di Vicario del Questore;
  • Questura di Campobasso, con l’incarico di Vicario del Questore;
  • Questura di Agrigento, nel Marzo 2011 è stato in missione a Lampedusa, al fine di concorrere nei servizi finalizzati a fronteggiare il fenomeno del massiccio flusso migratorio dall’area del Nord Africa;
  • Dipartimento della Pubblica Sicurezza c/o il Ministero dell’Interno, Roma, con l’incarico di Direttore della Divisione Ispettori del Servizio Dirigenti, Direttivi ed Ispettori;
  • Compartimento Polizia Ferroviaria per la Calabria, Reggio Calabria, con l’incarico di Dirigente Reggente;
  • Dirigente del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Puglia, Basilicata ed il Molise, di Bari.

Il Dirigente Superiore della Polizia di Stato CONTICCHIO dr. Giancarlo, dal 26 aprile 2017, ha assunto le funzioni di Questore della provincia di Cosenza.

Dal primo agosto 2018, è stato nominato Vice Direttore e Direttore del Servizio Affari Generali della Scuola Superiore, la quale, in quei mesi, è stata protagonista di un intervento di sostanziale riorganizzazione ad opera del D.P.R. 8 febbraio 2018, n. 27.

Da oggi è Questore della Provincia di Campobasso.

Con viva soddisfazione per l’incarico conferitogli dal Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Franco Gabrielli, il dr. CONTICCHIO si impegna a rivestire il nuovo ruolo per condurre al meglio il processo di salvaguardia della sicurezza che la Polizia di Stato è chiamata quotidianamente a guidare.

“Se oggi rivesto queste funzioni, lo debbo principalmente ai miei Maestri, colleghi e Superiori ed in particolare alle donne e uomini della Polizia di Stato, che mi hanno insegnato a servire lo Stato e a tutelare le fasce più deboli”.

Stamattina si è presentato alla stampa contento di tornare in Molise dopo 7 anni di assenza sottolineando il bel ricordo che la gente e il territorio molisani  gli avevano lasciato. Anticipa collaborazione con tutti, Prefettura e Magistratura alla ricerca di una garanzia sempre più forte della giustizia.

Sono uno sbirro dal volto umano – ha sottolineato – a cui piace essere con la gente e tra la gente, sono da 32 anni in Polizia sino a ieri sono stato vicedirettore della Scuola di Polizia a Roma sono andato via con dispiecare per aver lasciato tanti giovani a cui sono molto affezzionato. Sono un servitorev dello Stato e non mi servo dello Stato. Porto l’uniforme cucita sul mio petto, conto molto sulla collaborazione dei cittadini e mi auguro che partecipino attivamente con le Forze dell’ordine per accrescere sicurezza popolare. Sono molto sensibile alla tutela delle classi più deboli anziani bambini e donne. Saluto tutti quelli che lavorano in Questura il mio predecessore il dott. Francini e soprattutto le poliziotte donne che fanno tanti sacrifici per tutti e che tolgono tempo alla famiglia per la sicurezza dei cittadini ben consapevole di altri problemi al ritorno dopo il lavoro nelle loro case quelli ovviamente legati alla cura di marito figli o familiari”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
colacem
panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

SEGUICI SU FACEBOOK »

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

SEGUICI SU FACEBOOK »

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: