CORONAVIRUS – Né casi sospetti né ricoveri in Molise. La situazione

coronavirus
DR 5.0 Promozione
pasta La Molisana
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud
eventi tenuta santa cristina venafro
DR F35 Promozione

CAMPOBASSOCoronavirus né casi sospetti ne infetti o ricoverati. Il Molise per il momento è lontano dal contagio.

Considerata fake news anche una notizia che avrebbe voluto un caso sospetto a Larino subito smentita dal sindaco del paese frentano, mentre la commmissaria Arsem Scafarto ha puntualizzato qualche dubbio su alcune persone presentatesi ieri al “Cardarelli” che dopo accurati controlli quest’ultimi hanno acclarato esiti negativi. La stessa responsabile dell’azienda sanitaria regionale che rimarrà al comando di quest’ultima sino a fine settimana rimpiazzata come si sa dal diggi Florenzano, ha invitato la popolazione a non intasare il Pronto soccorso anche con familiari al seguito ma a rivolgersi ai due numeri messi a disposizione della cittadinanza per l’emergenza Covid-19 dove a rispondere dalle ore 8,00 alle ore 24,00 ci sarà personale medico, 0874-31300 e 409000.

C’è poi anche il 1500 attivo 24h messo a disposizione dal Ministero della salute.  Quindi la prima telefonata in caso di dubbi o sospetti  va fatta al medico o al pediatra di famiglia per le emergenze territoriali ci si serve del 118. L’appello ovviamente da parte dell’Asrem è quella a non intasare il Pronto soccorso degli ospedali se non per serie emergenze. Intanto il direttore sanitario dell’ospedale Cardarelli ha sospeso i ricoveri ordinari e rimodulato le entrate per visite nel nosocomio cittadino per evitare ingorghi di persone e un afflusso più controllato rispetto al passato.

Per il momento la situazione in Molise appare tranquilla almeno fino a questo momento sebbene alcuni ospedali come quello di Isernia presenti difficoltà di personale, come rileva da tempo il primario del Pronto soccorso dott. Pastore, e i disagi di rapportarsi in questa circostanza all’ospedale di Campobasso che in caso di sospetti o di ricoveri rimane il luogo di isolamento e di ricovero di riferimento.

Oggi il Governatore Toma ha partecipato alla riunione tenutasi alla Protezione civile nazionale di Roma insieme agli altri presidenti di Giunta dove sono stati posti ulteriori paletti per la l’organizzazione dei servizi, il coordinamento tra sistemi sanitari regionali, l’individuazione e gli obblighi per le entrate e uscite di persone nelle regioni che arrivano in particolare dalle zone rosse o da aree dove si sono registrati contagi. Toma ha riferito che comunicherà quanto deciso con le Istituzioni centrali e gli altri Governatori al suo rientro a Campobasso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
Futuro Molise
Maison Du Café Venafro
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Futuro Molise
Maison Du Café Venafro
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: