CORONAVIRUS – Palazzo San Giorgio, il centrodestra “Collaboriamo con l’Amministrazione comunale”

pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
vaccino salva vita
mama caffè bar venafro

CAMPOBASSO –  La lotta al Coronavirus vede impegnati a palazzo San Giorgio centrodestra e centrosinistra. E proprio il primo con i consiglieri comunali Salvatore Colagiovanni e Carla Fasolino (Popolari per l’Italia), Alberto Tramontano, Maria Domenica D’Alessandro e Alessandro Pascale (Lega), Mario Annuario (Fratelli d’Italia), Domenico Esposito (Forza Italia) è stato pronto a dichiarare il suo sostegno all’amministrazione comunale impegnata in questi giorni alla messa a punto e al controllo di tutte quelle disposizioni di legge che dovranno costituire un argine sicuro al contenimento dell’infezione Covid 19.

“Siamo in piena emergenza Coronavirus e questo è il momento della responsabilità da parte di tutti. Uniti si vince: questo dovrà essere il nostro motto per le prossime settimane. Come gruppo di centrodestra del Comune di Campobasso, sin da subito, ci siamo messi a disposizione, collaborando per cercare di dare un aiuto in questo momento difficile per l’intero Paese.

Il Coronavirus sta mettendo in ginocchio un’economia già di per sé fragile e da ieri, col primo caso registrato in città, è andato oltre con la paura che serpeggia tra i cittadini.

Vorremmo tanto fosse un caso isolato, ma è evidente che il rischio che non sia così è altissimo!

Per questo motivo, oggi più di ieri, chiediamo a tutti coloro che possono farlo di RESTARE A CASA. Occorre isolarsi. Chi può lavori dalla propria abitazione. Chi è costretto a uscire per lavorare vada in giro il minimo indispensabile, usando tutte le precauzioni suggerite.

Occorre rispettare in toto le disposizioni dei vari Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, ribaditi con forza sul territorio dall’amministrazione cittadina.

Usciamo soltanto per motivi di lavoro, per necessità e per motivi di salute. Oggi siamo chiamati “giocare” una partita importante. Così come ha detto anche Papa Francesco, “pensiamo a quando ci abbracceremo di nuovo, a quando andare a fare la spesa insieme ci sembrerà una festa, a quando torneranno i caffè al bar e le foto stretti uno all’altro. Pensiamo a quando la normalità ci sembrerà un regalo inaspettato e bellissimo”.

Per far ciò e farlo il prima possibile, però, serve la collaborazione di tutti.

Ringraziamo chi sta in prima linea a gestire insieme con noi l’emergenza a Palazzo San Giorgio: i dirigenti, il personale di Polizia Municipale, i dipendenti, al personale e agli operatori della municipalizzata Sea.

Ringraziamo la Regione Molise, il Presidente Donato Toma e tutto il suo staff, la Protezione Civile e tutti coloro che stanno lavorando con spirito di abnegazione.

Ringraziamo coloro che sono addetti alle pulizie, sanificazioni e disinfezioni di ospedali e ambienti sanitari, ma non solo.

Ringraziamo le Forze di Polizia, il personale medico-sanitario.

Tutti coloro che abbiamo elencato rappresentano quelle categorie di chi non si potrà mai fermare. Coloro che rischiano in prima persona per tutti noi. Anche per loro noi dobbiamo restare a casa per limitare i contagi.

Ora c’è questa partita da giocare – concludono i consiglieri di centrodestra -. Una partita da vincere tutti insieme. Poi, penseremo al domani. Un domani che ci dovrà vedere dalla parte delle imprese, dei lavoratori e delle famiglie.

Oggi, però, soffermiamoci sul presente per sconfiggere il Coronavirus. E siamo certi che, grazie a questa battaglia comune, si riscoprirà tra i cittadini quel senso civico e solidaristico che contraddistingue l’essere umano.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: