CORONAVIRUS – Operatrici sanitarie in prima linea, le donne del Pd “Sono loro le vere eroine del 2020”

Boschi e giardini di Emanuele Grande
mama caffè bar venafro
La Molisana Natale plastica
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
Smaltimenti Sud

CAMPOBASSO – Donne infermieri medici e operatrici del settore in prima linea, in trincea.

Una realtà inconfondibile di grande professionalità generosità e disponibilità che in molti casi fa la differenza. E a queste eroine della sanità che nell’emergenza Coronavirus stanno profondendo le migliori energie del loro sapere e soprattutto della loro umanità si rivolgono le componenti del Dipartimento delle Pari opportunità del Pd  Antonella Tolomei, Marialina Zucaro, Benedetta De Lisi.

“Le donne, da molti considerate la forza propulsiva del mondo. È a loro che in questi giorni va il grazie più sentito. A tutte coloro che si stanno adoperando per far fronte alla più grande emergenza che il nostro sistema sanitario abbia mai visto: le donne medico, le infermiere, le operatrici socio – sanitarie e le volontarie. Sono loro le nuove eroine di questi anni ‘20 del 2000 insieme a tutte le altre donne che si stanno impegnando nella risposta all’emergenza epidemiologica da Covid – 19 che ha colpito il nostro Paese ed il resto del mondo e che ogni giorno contribuiscono a garantire la continuità dei servizi primari o che restano in campo per ottemperare ai bisogni e alle esigenze di coloro i quali sono impossibilitati ad uscire di casa.

È questo il momento di rimettere al centro le persone garantendo, ora più che mai, i diritti fondamentali. Ne avvertiamo forte la necessità: le Persone al primo posto, senza mai dimenticare che “siamo tutti collegati come se fossimo un’unica persona”. In una società moderna, unita per fronteggiare un’emergenza, nuovi lavori e nuovi diritti possono e devono coesistere. In una società moderna, dinamica e aperta come mai era stato in passato, è compito di ognuno di noi dissolvere quanto più possibile l’insicurezza e permettere che a prendere il suo posto siano le garanzie, le capacità, il talento, le idee innovative, la libertà, senza dimenticare la parità di genere perché “il grado dell’emancipazione femminile è la misura naturale dell’emancipazione universale“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittermail

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano
momà

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

Fascicolo Sanitario Elettronico »

Fascicolo Sanitario Elettronico

PUBBLICITA’ »

Colacem Sesto Campano
momà

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

seguici »

Facebooktwitteryoutubeinstagram

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
Agrifer Pozzilli
Esco Fiat Lux Scarabeo
Edilnuova Pozzilli
Bar il Centrale Venafro
error: