CORONAVIRUS – Caso Neuromed, il PD Molise: “Pozzilli va dichiarata zona rossa”

fanelli e facciolla
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
vaccino salva vita
Smaltimenti Sud

ISERNIA – “Alla luce della situazione sanitaria e del numero di pazienti positivi presso l’istituto Neuromed, Pozzilli e tutta la zona territoriale, da ricostruire secondo la mappa del personale, dei familiari, dei pazienti e relativi contatti, va dichiarata zona rossa. In questo modo non sarà più possibile transitare liberamente in entrata e in uscita dal Comune, salvo le deroghe necessarie”.

Lo chiede il Partito Democratico attraverso i suoi portavoce Micaela Fanelli e Vittorino Facciolla. “È altresì urgente, indispensabile ed indifferibile porre tutti i casi sospetti in quarantena, secondo la filiera del contagio. Inoltre, è fondamentale disporre tamponi e garantire il massimo della sicurezza per la popolazione. Solo così si riuscirà ad assumere decisioni omogenee, che superino e mettano a sistema la moltitudine di atti comunali che in queste ore stanno intervenendo, in assenza di una regia generale dell’emergenza”.
“In collegamento costante con il Governo per ulteriori provvedimenti di supporto da poter mettere in campo, in qualità di consiglieri regionali del Partito Democratico lo abbiamo proposto in seno al tavolo Covid di questa mattina. Ma ora, ancora più preoccupati dall’assenza di risposte concrete dai vertici regionali, lo avanziamo formalmente con una diffida formale. Toma dichiari Pozzilli zona rossa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
colacem
maison Du Cafè Venafro Natale

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

esco fiat lux
fabrizio siravo assicurazioni
error: