SCUOLE SICURE – Gravina riferisce in Consiglio e annuncia la prossima dotazione di armi per la Polizia municipale

vigili urbani scuola
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
Maison Du Café Venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
Smaltimenti Sud
eventi tenuta santa cristina venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro

CAMPOBASSO –  Scuole sicure, le precisazioni del primo cittadino Roberto Gravina in aula a palazzo San Giorgio.

“Alla luce delle considerazioni fatte durante la precedente seduta del Consiglio Comunale – ha dichiarato Gravina – mi corre l’obbligo di fare qualche doverosa precisazione, senza scendere in sterili polemiche. Intanto, voglio ricordare una cosa, il primo nostro interlocutore che ha portato l’Amministrazione alla modifica di quanto previsto per il progetto Scuole Sicure, è stato il mondo della scuola con tutti i suoi rappresentati, ovvero studenti e docenti in primo luogo, rispetto ai quali si è acquisita la giusta consapevolezza di come l’accostamento del termine scuola al concetto di arma non fosse né piacevole e né comprensibile. Per cui, anche se il DL che strutturò a suo tempo la forma dei finanziamenti del decreto sicurezza prevedeva che si potesse fare un intervento del tipo che avevamo inserito, come maggioranza ci siamo posti in ascolto delle perplessità giunte dal mondo della scuola e abbiamo ritenuto giusto anche modificare quanto avevamo stabilito, in totale trasparenza.

Come in totale trasparenza, del resto, – ha chiarito Gravina – questa Amministrazione ha inteso rispondere al bando, cosa invece non accaduta nel recente passato. Lo dico semplicemente per evidenziare come si critica tanto la scelta fatta, ma poco si dice sul perché in passato non si fosse elaborato nessun progetto. Come un po’ di oggettività andrebbe richiesta anche sul gioco delle percentuali destinate alle attività di sensibilizzazione previste dal progetto. Ebbene, anche in questo caso, il 5% è una percentuale prevista dalla legge e non è una scelta che poteva dettare la Giunta.

Detto ciò, ribadisco che l’Amministrazione, con un successivo atto d’impegno, provvederà a dotare comunque la polizia dell’armamento necessario perché lì dove la polizia locale viene chiamata a svolgere funzioni di ordine pubblico è giusto che possa farlo in modo consono e sicuro.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: