INFRASTRUTTURE – Bretella di Ceppagna, Di Filippo CGIL “La politica si svegli, avvii l’opera”

VENAFRO - Bretella di Ceppagna, via libera del Consiglio regionale
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
vaccino salva vita
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
mama caffè bar venafro

VENAFRO – Emergenza Coronavirus, economia lavoro e Pil a picco mentre la politica dorme con conseguenze socio economiche disastrose ancora più catastrofiche quando la Pandemia sarà terminata. Un’allarme tra gli allarmi lanciato dal Dipartimento infrastrutture della Cgil. Leopoldo Di Filippo rileva come:

“In Italia la spesa per gli investimenti pubblici è ormai marginalizzata, scesa dal 3,5% del Pil del 1981 fino all’1,4% del 2017, mentre il sistema delle opere pubbliche continua a essere bloccato da veti incrociati della politica, ricorsi, sprechi, sub -appalti scandalosi: di 37 grandi opere strategiche programmate negli ultimi 15 anni sono solo 11 quelle arrivate al traguardo. Abbiamo rinunciato, come scrive Santilli del “Sole 24 Ore”, a uno dei grandi motori dell’economia per non essere capaci di tagliare sprechi e privilegi nella macchina corrente dello Stato.

Si avverte, ora più che mai, l’esigenza di una grande “alleanza” tra le parti sociali per sollecitare e favorire una svolta sugli investimenti pubblici e privati, in particolare per le infrastrutture, nel nostro paese. Una delle opere pubbliche, nell’area del venafrano, il cui iter potrebbe concludersi rapidamente, essendo il suo progetto già definitivo e con tutti i pareri già acquisiti, è la “Bretella Anas di Ceppagna. Infatti l’ANAS con nota PEC del 06/08/2019, precisava: “in merito alla pratica n. 670598 del 01/07/2019, Le comunichiamo che, per lo sviluppo della progettazione esecutiva e successiva realizzazione dell’intervento in oggetto, è necessario che lo stesso sia recepito negli strumenti programmatici Ministero delle Infrastrutture / Regione Molise / Anas (perfezionamento dell’Intesa Stato – Regione)”.

Pertanto, se la politica vuole davvero esercitare il suo ruolo sociale in questa fase così critica, ha l’occasione per farlo, facendo ripartire l’economia in un’area, quella del venafrano, già ante Covid fortemente penalizzata dalla mancanza di serie politiche industriali e di sviluppo, consentendo di restituire dignità, salubrità e sicurezza a tutta la cittadinanza che quotidianamente è attraversata da una mole imponente di traffico pesante. Il resto, sono solo chiacchiere vuote e senza senso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Pasqua

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
error: