CRISI EDILIZIA – Fanelli (Pd) “Si utilizzi la Cassa depositi e prestiti per pagare fornitori e ditte”

edilizia
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
eventi tenuta santa cristina venafro

CAMPOBASSO –  Sblocco degli investimenti e semplificazione delle procedure.

E’ il punto di partenza per rilanciare l’edilizia, Il gruppo del Pd alla Regione ha presentato una mozione in Consiglio regionale raccogliendo le difficoltà e il rido d’allarme del settore e dei suoi operatori. Fanelli del partito democratico chiede al governo regionale di saldare i crediti e gli stati di avanzamento vantati dalle imprese.

“Per l’edilizia siamo molto preoccupati – osserva Micaela Fanelli – e sosteniamo il grido di allarme di imprese e lavoratori”. Così il capogruppo del PD Fanelli che rimarca come sia sicuramente indispensabile agire sul piano nazionale, ma anche su quello locale. “Occorre sbloccare gli investimenti a livello statale e semplificare le procedure. È una buona misura quella del 110% prevista dal ‘decreto rilancio’ e, se ci fossero le disponibilità, sarebbe utile estenderla anche alle seconde case. Ma intanto occorre fare molto di più anche qui in Molise, dove è urgente sostenere il comparto edile, già in crisi profonda prima dell’emergenza Covid e che ora, senza liquidità immediata, rischia di collassare e generare un disastro economico e sociale nell’intera regione”.

“Lo chiediamo, come Gruppo Consiliare del Partito Democratico, attraverso una specifica mozione presentata in Consiglio Regionale – ha continuato Micaela Fanelli – raccogliendo l’appello dell’ANCE ACEM Molise e dei sindacati di categoria e rilanciando l’allarme sullo stato dei conti delle ditte (e conseguentemente dei lavoratori e delle relative famiglie) escluse da interventi specifici del Piano di Azioni integrato varato dalla Giunta regionale. Come? Innanzitutto saldando nel più breve tempo possibile i crediti e gli stati di avanzamento che vantano le aziende nei confronti di Regione e Comuni. E poi accelerando ogni finanziamento e ogni procedura per gli interventi cantierabili”.

Per il Gruppo del Partito Democratico, inoltre, con il Decreto rilancio si aprono nuove possibilità per la Regione.

“Abbiamo chiesto al Presidente Toma di verificare la possibilità di un anticipo di liquidità da Cassa Depositi e Prestiti, per immettere risorse finanziarie immediate nel sistema, utili prioritariamente a pagare celermente i fornitori e le ditte. Un altro suggerimento offerto dalla nostra mozione – ha aggiunto il Consigliere Fanelli – è quello di stanziare risorse congrue dal bilancio regionale o da fondi addizionali per il pagamento dei SAL agli Enti locali e di lavorare sulla previsione di una misura di anticipo di liquidità da poter restituire in periodi medio-lunghi e a tassi molto vantaggiosi”.

“Infine – ha concluso il Capogruppo Pd  – continuiamo a sollecitare il Presidente Toma affinché attivi forme di concertazione con le rappresentanze del settore, utili a raccogliere suggerimenti e proposte.

Come sempre, l’intento del Gruppo Consiliare del Pd è quello di indicare al Governo regionale strade percorribili per sostenere il nostro tessuto produttivo, perché il Molise non può permettersi indecisioni e ritardi nel tamponare le criticità, ma soprattutto nel costruire un nuovo modello di sviluppo più equo e sostenibile, sul quale costruire il nostro futuro economico e sociale. Dunque, aiutiamo subito il settore edile e garantiamo reddito e tranquillità a migliaia di molisani e alle loro famiglie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
Maison Du Café Venafro
patronato cisal venafro cat sindacato
faga gioielli venafro isernia cassino
Gabetti agenzia Venafro

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
patronato cisal venafro cat sindacato
Gabetti agenzia Venafro
Maison Du Café Venafro
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: