SCUOLA – La Ministra Azzolina a Campobasso “Il Molise esiste ed è avanti”

azzolina campobasso
pasta La Molisana
eventi tenuta santa cristina venafro
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro

CAMPOBASSO – La Ministra alla pubblica istruzione a Campobasso.

Niente di nuovo rispetto a quanto preannunciato già in altre altre Regioni nei giorni passati dove è stata in visita e nulla in maniera mirata che anticipi investimenti nel settore dell’edilizia scolastica legata al Covid e soprattutto al problema della loro vulnerabilità sismica.

Una visita quindi alle autorità locali impegnate nella gestione strutturale del patrimonio immobiliare scolastico Comuni e Province presente ovviamente la dirigente regionale dell’Usr Anna Paola Sabatini in una sorta di tavolo tecnico per preparare il nuovo anno didattico che inizierà tra meno di 2 mesi e mezzo.

La Ministra arrivata a metà mattinata nella sala riunioni delle Casermette degli Allievi Carabinieri di Campobasso dove era stato programmato l’incontro con le autorità locali, si è complimentata per il clima di collaborazione che ha riscontrato, ovviamente dalle rivelazioni consegnatagli dalla politica locale e dai responsabili e dai vertici regionali scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico 2020-20121 che prenderà naturalmente il via anche in Molise il 14 settembre.

Una ripartenza in sicurezza e con gli spazi giusti per il distanziamento nelle aule che non saranno stanze pollaio ma che, come è stato sottolineato, potranno usufruire anche di luoghi al di fuori degli stessi edifici scolastici in stabili pubblici o privati. La Ministra Azzolina nelle interviste alla stampa  dopo aver evidenziato di aver trovato in Molise una situazione confortante diversa dalle altre regioni dove in negativo le previsioni di ripartenza presentano problemi molti più seri, ha dichiarato  di essere abbastanza tranquilla per tutto quello che le è  stato rappresentato e che minimamente ha visto. Le criticità sull’edilizia scolastica ci sono sia per le scuole comunali che per quelle provinciali. In  città ci sono almeno 4.5 plessi scolastici inutilizzati in attesa di essere ricostruiti o riabilitati strutturalmente all’abitabilità e quindi al loro utilizzo e che hanno bisogno di interventi ormai noti e però mai avviati.

L’assessore all’istruzione Di Baggio che ha avuto un incontro con la Ministra dichiarando, poi, che ci saranno soldi e lavori per tanto, ce lo auguriamo, però presto,  fondi per la scuola da 0-a 6 anni ha ripetuto anche che per un settore così non possono esserci divisioni e bandiere politiche e che in Regione bisogna lavorare senza pregiudizi e strumentalità ideologiche,

Sul piano operativo la scuola molisana ha senza dubbio dal suo canto vere eccellenze didattiche un personale attento passionale e preparatissimo, un’organizzazione comprensiva interna che non è seconda a nessuno e anche qui la Ministra ne ha potuto prendere visione e consapevolezza in qialche maniera in particolare dell’ attività in essere e del suo passato e un grado di innovazione alta riconosciuta dentro e fuori la regione. Ovviamente soprattutto gli Istituti superiori chiedono che vengano supportati da risorse e da personale docente e tecnico all’altezza del loro impegno formativo della loro offerta didattica e del loro slancio ed entusiasmo spesso volontaristico e personale.

Il Molise nel riparto poi di risorse e docenti, come a giusta ragione hanno sempre reclamano i sindacati, assenti oggi al Tavolo perché non invitati, e tanto non lo giustifichiamo, rispetto alla sua scolarizzazione ha bisogno soprattutto di maggiore attenzione e di un concreto approfondimento sulle sue caratteristiche geografiche anagrafiche e sociali intervenendo attraverso un’azione sinergica interistituzionale con il coinvolgimento diretto degli Enti locali perché tanto possa essere a livello programmatico motivo per attivare altre e diverse politiche che giovino al welfare alle famiglie al ripopolamento delle Comunità e di riflesso al sostegno della scuola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

gioielli in argento faga gioielli
patronato cisal venafro cat sindacato
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
Maison Du Café Venafro
Gabetti agenzia Venafro

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
gioielli in argento faga gioielli
Gabetti agenzia Venafro
patronato cisal venafro cat sindacato
Maison Du Café Venafro
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: