POLIZIA – Isernia, nasce la sezione “Donatorinati” Molise

POLIZIA – Isernia, nasce la sezione Donatorinati Molise
DR 5.0 Promozione
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
DR F35 Promozione
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
ristorante il monsignore venafro

ISERNIA – Si è tenuta questa mattina l’inaugurazione della sezione provinciale dell’Associazione Donatori Volontari Polizia di Stato Onlus – “Donatorinati”.

L’associazione ha sede in Questura ed è costituita da poliziotti: alcuni sono donatori da tanti anni, mentre per molti è stata oggi la prima donazione di sangue.

Il primo a donare presso l’autoemoteca dell’AVIS, presente davanti alla Questura, è stato il Questore, seguito dai poliziotti e dai Vigili del Fuoco del locale Comando Provinciale: insieme per compiere un grande gesto di solidarietà.

“Sono felicissima – ha affermato Giovanna Marra Pierantonio, consigliere nazionale di ADVPS – perché molte persone stanno donando, non solo uomini della Polizia di Stato e dei Vigili del Fuoco ma anche molti cittadini che si trovano a donare il sangue per la prima volta. Sta nascendo, così, anche la Donatorinati Molise.”

L’associazione Donatorinati è nata nel 2003 e conta su circa 10.000 donatori abituali su tutto il territorio nazionale.

“Una sfaccettatura diversa della Polizia di Stato, molto bella, molto vicina alla gente e mi permetto di dire molto vicina alla gente visto il sangue che doniamo – ha dichiarato Luca Repola, Vice Presidente Nazionale dell’Associazione – Ci auguriamo che questa collaborazione con la Polizia di Stato e, per questo ringrazio il Questore di Isernia che è stato gentilissimo, possa essere d’aiuto per tutti i cittadini.”

L’evento ha permesso di comprendere le modalità che il soggetto deve seguire per poter donare. “Il donatore non deve stare necessariamente a digiuno ma non deve bere latte – ha spiegato sempre Luca Repola – La donazione dura 5/6 minuti ed è effettuata tramite materiale monouso, fondamentale per non avere rischi. La prima cosa da fare è l’emocromo per visionare la presenza di ferro nel sangue e la pressione. Sul sangue donato vengono eseguiti una serie di esami per vedere lo stato di salute del donatore perciò la donazione può essere una medicina preventiva per evidenziare problemi che se lasciati andare potrebbero diventare gravi.”

Donare, quindi, è un gesto sia di altruismo per aiutare qualcuno in difficoltà che ha bisogno di sangue sia di prevenzione per aiutare sè stessi e il proprio stato di salute.

Dalle 8.30 alle 11.30 è stata presente, dinanzi la Questura, un’autoemoteca dell’AVIS utilizzata dai Poliziotti e dai Vigili del Fuoco per donare il sangue compiendo così un gesto di solidarietà.

Evidente la soddisfazione del Questore Roberto Pellicone: “La Polizia di Stato è vicina a queste tematiche importanti. E’ importante donare il sangue sia per chi dona sia per chi riceve un atto di solidarietà. – ha commentato il dirigente – Fondamentale soprattutto nel periodo estivo.  Invitiamo anche i cittadini, gli amici della Polizia di Stato ad avvicinarsi all’associazione e a donare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Futuro Molise
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
colacem
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: