REGIONE – Presentato stamane ad Altilia il nuovo Bando “Turismo è cultura 2020”

REGIONE Molise, Altilia, Bando, Turismo è cultura 2020
faga gioielli venafro isernia cassino
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro
Smaltimenti Sud
pasta La Molisana
eventi tenuta santa cristina venafro

CAMPOBASSO – Presentato stamani, nel sito archeologico di Altilia, il Bando “Turismo è Cultura 2020”.

Dopo aver annullato il precedente, a causa delle attuali normative sanitarie in materia di Covid 19 che avrebbero reso di fatto impossibili da realizzare le manifestazioni sul territorio, l’Assessorato regionale al Turismo ha messo in campo una nuova misura economica, ampliata nel cofinanziamento, dal 50 al 70%, e per un arco temporale che arriverà al 28 febbraio 2021.

Il Bando pubblicato stamani, le amministrazioni locali e le varie associazioni avranno 15 giorni di tempo per presentare i progetti che saranno valutati secondo i criteri ben definiti nello stesso Bando.

“Ripartiamo da dove ci eravamo interrotti a causa della pandemia: la Basilica di Altilia, salita alla ribalta mondiale per l’articolo del NYT e che a gennaio ha fatto da scenario ad un importante servizio di Unomattina sulla prima rete nazionale, oltre ad essere ripresa dai maggiori quotidiani nazionali – ha detto l’assessore regionale al turismo Vincenzo Cotugno – Ripartiamo ma, posso assicurarvi, checché ne dicano alcuni, per fortuna pochi, noi non ci siamo mai fermati! Non è stato facile muoversi nelle maglie dei vari DPCM, con l’incertezza di quando e di SE sarebbero stati riaperti i confini regionali che, ricordo a tutti, è avvenuta solo lo scorso 3 giugno, con la maggior parte dei paesi del mondo, oggi, impossibilitati a raggiungere l’Italia e quindi il Molise;

Per questo, fin dal mese di maggio, abbiamo deciso di annullare il vecchio bando di “Turismo è Cultura 2020”, impossibilitato a rispettare nei parametri le norme per l’emergenza sanitaria. Abbiamo formulato un nuovo avviso, più veloce e pratico nei tempi di valutazione delle domande, per venire incontro a chi avrà la possibilità di organizzare manifestazioni sul proprio territorio, e a cui la Regione non vorrà far mancare il proprio supporto economico cosi come accaduto in questi due anni;

Guardate non c’è nulla di più facile che sparare nel mucchio, denigrare che tutto quello che si fa è sbagliato, dimenticando, in maniera maldestra e disonesta, che questa regione sconta un ritardo di 30 anni sulla programmazione turistica! E guardate che ogni voce che si alza a denigrare, molte delle volte perché animata da altre motivazioni, non danneggia la mia persona o quella del presidente Toma, ma il settore turistico, i nostri borghi, le strutture ricettive e quanto di buono ognuno sta facendo per promuovere il Molise. Cerchiamo di riscoprire tutti l’ORGOGLIO di vivere in questa terra, una terra che può fare turismo se tutti insieme remiamo dalla stessa parte, e non curandoci di coltivare solamente il nostro personale orticello!

Lo dico per l’ennesima volta: non devo mettere il cappello su qualsiasi cosa che si fa in questa regione in tema di turismo, ma la vicenda di San Giovanni in Galdo e Filignano, a cui rivolgo per l’ennesima volta un plauso, non sono fine a se stessi. Abbiamo collaborato e ho ricevuto personalmente i promotori delle iniziative di cui tanto si parla, fornendo loro tutto il supporto materiale per migliorare l’accoglienza dei turisti che verranno. Ma a voi chiedo: perché queste iniziative non sono state fatte 3, 5 o 10 anni fa? Mai c’era stata tanta ribalta che da mesi vediamo interessare la nostra regione. E’ frutto del caso? Solo uno sciocco può pensare questo, noi abbiamo lavorato, sodo e quotidianamente, per avere questi risultati. Oggi il territorio può organizzare queste ed altre iniziative per attrarre i turisti, perché la “base”, il terreno fertile, il marketing territoriale, lo abbiamo costruito in questi due anni! Vorrei ricordare a tutti che abbiamo iniziato e finito la più grande operazione strategica e di marketing territoriale che questa regione abbia mai conosciuto nei suoi 50 anni di storia: gli Stati Generali del Turismo e della Cultura!

Abbiamo varato il Piano Strategico, che a settembre vedrà illustrati gli assi e le azioni sul territorio; per lo stesso periodo presenteremo la Normativa Quadro sul turismo affinché una SOLA voce normativa guidi il settore;

Vi dò io la spiegazione: perché mai come in questi due anni il Molise aveva investito e curato la promozione del proprio territorio con operazioni di marketing territoriale cosi intense e mirate!

Abbiamo investito oltre 4 milioni e mezzo di euro per i bandi di “Turismo è Cultura” 2018, 2019 e 2020 che, per la prima volta, cofinanziano le manifestazioni sul territorio come mai era stato fatto prima! Abbiamo saldati tutti di debiti pregressi con le Pro Loco!

Abbiamo rafforzato il Patto per la promozione della Cultura attraverso la Fondazione Molise Cultura, che in questi due anni ha brillato a livello nazionale con manifestazioni come Poietika;

Abbiamo creduto fortemente nei progetti di cooperazione europea, Tourism For All, Fost Inno e Inno Cultur, che ci hanno portato a dialogare con i paesi dell’Adriatico con progetti di diversi milioni di euro;

Abbiamo contribuito alla messa in sicurezza delle spiagge libere molisane con un fondo di 150 mila euro del progetto europeo “2 mari”.

Abbiamo sottoscritto l’accordo di programma con il MIBACT per la valorizzazione della Via Francigena del Sud.

Siamo stati regione d’onore al NIAF a Washington a novembre 2019… e qui torno sulla promozione turistica: a quell’iniziativa c’erano i principali mass media americani, niente di più facile che il NYT, due mesi dopo, sia stato stuzzicato a porre l’interesse su una regione che rappresentava l’Italia alla principale manifestazione degli italo-americani negli Stati Uniti.

Abbiamo incentivato il recupero dei nostri meravigliosi borghi con il bando sulla microricettività pari a 20 milioni di euro, che produrranno 40/50 mln di euro di investimenti sul territorio.

A voi dico: in questi due anni la stampa regionale ci è sempre stata affianco, ci ha supportato in tutte queste numerose iniziative… io vi chiedo di rimanerci vicino perché voi svolgete un ruolo fondamentale, decisivo per il rilancio d’immagine di questa terra.

Non ci facciamo prendere dal pessimismo, o dalla critica strumentale – ha concluso l’assessore Cotugno – che non ha nessuna ragione di esistere: non farete un favore a me o a Toma, ma a tutto il territorio che ha bisogno, disperato bisogno, che questo settore continui, come in questi due anni, a garantire un flusso di turisti tale da concretizzare la nostra convinzione: il turismo e la cultura sono l’asset più importante di rilancio dell’immagine, dell’economia, dell’occupazione e della vita di tutto il Molise! “

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

patronato cisal venafro cat sindacato
colacem
Maison Du Café Venafro
gioielli in argento faga gioielli

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

gioielli in argento faga gioielli
colacem
patronato cisal venafro cat sindacato
Maison Du Café Venafro

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: