POLITICA – Fdi pone i suoi “vincoli” al governo Toma

faga gioielli venafro isernia cassino
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
eventi tenuta santa cristina venafro
Smaltimenti Sud
ristorante il monsignore venafro

CAMPOBASSO – Fratelli d’Italia Molise, cerca nuova tracciabilità all’interno della maggioranza soprattutto alla luce dei risultati del dibattito interno al coordinamento regionale che però a quanto pare non è allineato con il rappresentante Quintino Pallante, collaboratore del Governatore.

In qualche modo la direzione regionale coordinata da Filoteo Di Sandro non ci stanno a tanto soprattutto alla loro emarginazione da un confronto e partecipazione dello stesso centrodestra e sottolineando questo disagio e disappunto puntualizzano negativamente  su quanto è stato deciso riguardo alla parcellizzazione dell’assistenza Covid 19 sui tre ospedali regionali e soprattutto alla legge elettorale rimodulata in parte in Consiglio regionale in termini retroattivi e quindi alla cancellazione della surroga dei primi dei non eletti che di fatto con la probabile entrata in Giunta di Pallante di Fdi mette fuori gioco il primo dei non eletti Filoteo Di Sandro nella lista di Fdi alle ultime Regionali del 2018.

Allora ci si metta d’accordo:  Fdi da chi è rappresentato in questo momento? Si riconosce in due luoghi su un terreno comunque conflittuale quello del coordinamento regionale e quello della posizione ormai consolidata di Pallante nel governo Toma?

Una situazione abbastanza complicata per il presidente Toma che si aggiunge alle altre in cammino e che dimostra il quadro di una maggioranza senza riferimenti che ora è tormentata anche da una  gestione spesso indecifrabile e tormentata interna ai partiti per quel poco che è rimasto di quest’ultimi. Insomma un campo di micce accese per il presidente Toma che deve stare molto attento a dove mette i piedi.

Il coordinamento di Fdi firmato Filoteo Di Sandro nella sua ultima riunione pertanto ha rilevato

“Fdi si è sempre dichiaratafavorevole all’istituzione presso l’ospedale di Larino di un centro Covid e di un reparto per malattie infettive, magari a valenza interregionale. Alla luce anche del documento sottoscritto da 118 Sindaci del Basso Molise che hanno sottoscritto il proprio consenso per tale scelta ed in considerazione anche del documento approvato a maggioranza da parte del Consiglio Regionale che auspicava tale soluzione presso il Vietri, Fratelli d’Italia Molise prende atto che il ministero della salute ha bocciato tale soluzione (anche perché sottoposta all’attenzione del ministero in alternativa ad altra soluzione) e si dissocia in maniera netta da queste scelte in quanto chiaramente in contrasto con la volontà di tanti amministratori e dell’intero Consiglio Regionale.

Inoltre esprime dubbi e preoccupazione sulla possibilità di creare una “rete ospedaliera Covid Regionale” organizzando dei posti letto sui tre ospedali di Campobasso, Termoli ed Isernia. Tale soluzione comporterebbe preoccupazioni e paura nella popolazione ed allontanerebbe i cittadini con altre patologie dagli ospedali pubblici favorendo ancora una volta i ricoveri nelle strutture private. FdI auspica che tale problematica venga al più presto discussa in Consiglio Regionale, che ci si contrapponga in maniera decisa alla volontà del ministero, e che sia tale organismo politico istituzionale a decidere in via definitiva il futuro dell’assistenza più idonea per i cittadini molisani. Fratelli d’Italia Molise inoltre si dissocia in maniera netta dalle scelte politiche del governo regionale anche per la modifica della legge elettorale in vigore (addirittura retroattiva), provvedimento illegittimo, così come rilevato dalla presidenza del consiglio dei ministri.

Il coordinamento regionale di Fratelli d’Italia ribadisce la centralità dell’azione politica in seno alla maggioranza di cdx in capo al coordinatore regionale di FDI e chiede di essere parte attiva per un confronto sui temi evidenziati e sulle scelte politico-programmatiche utili alla comunità molisana.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
patronato cisal venafro cat sindacato
gioielli in argento faga gioielli
Maison Du Café Venafro

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

gioielli in argento faga gioielli
Maison Du Café Venafro
colacem
patronato cisal venafro cat sindacato

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: