VENAFRO – Terremoto del 26 luglio 1805, la collettività ringrazia per lo scampato pericolo

VENAFRO - Terremoto del 26 luglio 1805, la collettività ringrazia per lo scampato pericolo
eventi tenuta santa cristina venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

VENAFRO – Era la mattina del 26 luglio del 1805 quando Venafro venne investito da un forte terremoto che spaventò tantissimo, arrecò danni alle abitazioni del centro storico, per fortuna senza procurare morti e feriti.

Di tale evento e soprattutto dello scampato pericolo la città continua a conservare ricordo ad oltre due secoli di distanza ed ogni anno, il 26 luglio, ribadisce con convinzione e fede il proprio senso di gratitudine ed il ringraziamento unanime ai Santi Martiri Nicandro, Marciano e Daria, ritenendoli artefici e protagonisti dell’incolumità dei venafrani dell’epoca.

Un terremoto cioè devastante e distruttivo, quello che il 26 luglio del 1805 si abbatté su Venafro, ma nessuno restò ferito o esanime a terra, grazie -è il pensiero popolare- alla protezione dei Santi Martiri della città.

In ragione di tanto Venafro era solita sino allo scorso anno mettersi in spalla il venerato Busto del Patrono, San Nicandro, portarlo su strade e piazze degli antichi rioni, raggiungere la Cattedrale, celebrare il rito di ringraziamento e quindi rientrare all’Annunziata, riponendovi l’immagine sacra. Quest’anno, a causa delle restrizioni imposte dal covid, la processione non ci sarà ed in alternativa si è celebrata la Santa Messa di ringraziamento ai Santi Martiri nella Chiesa dell’Annunziata, officiata dal Parroco di S. Simeone e S. Maria di Loreto, Don Gianluigi Petti.

I tempi cambiano, le situazioni anche, ma la fede dei venafrani verso i Santi Nicandro, Marciano e Daria non muta affatto, restando inalterata nel corso dei secoli.

Tonino Atella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

patronato cisal venafro cat sindacato
Maison Du Café Venafro
colacem
gioielli in argento faga gioielli

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Maison Du Café Venafro
colacem
patronato cisal venafro cat sindacato
gioielli in argento faga gioielli

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: