CRONACA – Pastore sfruttato e sottopagato, denunciato e multato un imprenditore

Pastore sfruttato e sottopagato
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
vaccino salva vita
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
Smaltimenti Sud

CANTALUPO NEL SANNIO – I Carabinieri hanno ricostruito la giornata-tipo del pastore: 12 ore di lavoro per una paga misera, senza ferie né il diritto al riposo, ma anche con nessuna formazione sui rischi per la salute e la sicurezza.

Viveva in un casolare fatiscente. Fin dalle prime luci dell’alba, si dirigeva nei campi per condurre al pascolo un gregge di circa 300 pecore, rientrando solo al tramonto.

Il pastore era impiegato come tuttofare, dovendosi occupare di tutte le attività inerenti gli animali, ovvero mungitura, pulizia, pascolo ecc…, lavorando in media 12 ore al giorno per una paga oraria irrisoria. All’operaio non era riconosciuto il diritto del riposo o delle ferie, praticamente mai fruiti, e veniva impiegato senza aver mai conseguito la minima formazione sui rischi per la salute e sicurezza ai quali si espone il lavoratore per simili carichi, nè era stato nemmeno sottoposto alla prescritta visita medica, finalizzata ad accertare le condizioni di salute in relazione all’incarico all’interno dell’azienda.

Al pastore era riservato un alloggio fatiscente ed in cattive condizioni igieniche, in un vecchio casolare in montagna privo di servizi igienici, energia elettrica ed acqua, costretto a dormire su una rete adiacente il ricovero degli ovini ed in condizioni assolutamente precarie. Il datore di lavoro approfittando dello stato di difficoltà della vittima aveva così imposto le sue volontà, a cui l’interessato era sottoposto pur di guadagnare qualcosa.

Pertanto, al termine degli accertamenti l’imprenditore è stato denunciato alla locale Procura della Repubblica con l’accusa di sfruttamento del lavoro, omessa formazione dei dipendenti sui rischi per la salute e sicurezza sul lavoro e mancata valutazione delle condizioni di salute in relazione all’impiego. Contestualmente sono state elevate sanzioni amministrative ed ammende per quasi 8.000,00 euro.

I Carabinieri proseguono gli accertamenti e le verifiche sulle attività agricole e pastorizie delle masserie della provincia, non potendosi escludere altri casi di sfruttamento del lavoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: