POLIZIA – Il Questore Pellicone saluta Isernia “Sono stato l’allenatore di questa bellissima squadra”

POLIZIA, Questore, Pellicone, Isernia
mama caffè bar venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud

ISERNIA – Sono passati esattamente due anni dall’insediamento del dottor Roberto Pellicone come Questore di Isernia e questa mattina proprio il dirigente ha salutato la città pentra. Da domani assumerà un prestigioso incarico in Puglia: sarà il primo questore della provincia BAT (Barletta-Andria-Trani).

Durante la conferenza di oggi il Questore ha voluto salutare la cittadinanza e ringraziare gli organi di stampa per l’importante rapporto di collaborazione dimostrato nei mesi di dirigenza.

Il Dott. Pellicone ha inoltre avuto parole di elogio per tutto il personale della Questura di Isernia, ringraziandolo di cuore, che ha saputo dimostrare alta professionalità e spirito di sacrificio, dando prova anche nei momenti più difficili, come quello della lotta al Covid-19, di competenza e serietà: importante è stato soprattutto il “lavoro di squadra”

“Ho trovato ottime personalità con le quali ho stretto un rapporto di amicizia – ha dichiarato l’ormai ex questore – mi sono trovato benissimo e a Isernia lascio un pezzo di cuore.”

Pellicone inoltre ha voluto tracciare un bilancio dell’attività svolta: durante i 25 mesi di permanenza nella provincia pentra, il Questore Pellicone, grazie al lavoro della sua squadra, ha operato su tutti i fronti di competenza, dedicando una particolare azione di contrasto al traffico delle sostanze stupefacenti, mediante meticolosi controlli sul territorio e tanti sono stati i progetti realizzati con notevole sacrificio e professionalità degli operatori della Polizia di Stato da lui coadiuvati.

Numerosissimi infatti sono stati i provvedimenti in tema dei prevenzione, come gli avvisi orali ed i fogli di via obbligatori, particolare attenzione è stata rivolta alle problematiche relative all’accoglienza dei migranti in questo territorio, lusinghieri sono stati i risultati dei controlli che hanno visto aumentare notevolmente gli arresti nel territorio provinciale: tutte attività che hanno soprattutto contribuito ad infondere nella cittadinanza una maggiore fiducia nei confronti della Polizia di Stato.

L’importanza riservata nei confronti del dialogo con i cittadini ha fatto sì che Pellicone e la Questura pentra divenissero un punto di riferimento anche per i più giovani: si ricordano le conferenze dedicate in materia di sicurezza stradale e bullismo, gli incontro telematici e le interviste al tempo del Covid-19 con i ragazzi del Majorana-Fascitelli e il progetto “Un giorno in Questura” in collaborazione con il Cuoco-Manuppella.

Al tempo stesso è stato profuso un notevole impegno nella difesa e nella tutela degli anziani attraverso incontri per aiutarli a difendersi da truffatori e nel sostegno per le persone vittime di violenza e ne è una testimonianza la presenza di una stanza di ascolto riservata – il “fiore all’occhiello” della Questura isernina.

Roberto Pellicone, in questi 25 mesi, è stato un uomo molto stimato e ammirato: “Il contatto con i cittadini è stato un aspetto fondamentale, aspetto che i cittadini hanno apprezzato molto – ha detto proprio il dirigente – Tante, infatti, le lettere di incoraggiamento che mi sono giunte in questi anni. Voglio perciò ringraziare tutti i colleghi per il lavoro svolto e un grazie a tutte le altre componenti istituzionali con il quale abbiamo lavorato in stretta sinergia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

maison Du Cafè Venafro Pasqua
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: