ISERNIA – “Gli studenti devono essere al sicuro dentro e fuori dalla scuola”: la lettera dei dirigenti scolastici della città

ISERNIA, dirigenti scolastici, presidi, covid 19
Maison Du Café Venafro
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
Smaltimenti Sud
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia

ISERNIA – Sono trascorse tre settimane dalla ripresa delle attività didattiche, ormai, e i presidi degli istituti scolastici di Isernia sentono di dover affermare orgogliosamente che il bilancio dei primi giorni è da considerarsi pienamente positivo.

“Nei lunghi mesi di chiusura abbiamo lavorato alacremente per rendere le nostre scuole luoghi sicuri per tutti coloro che la vivono e possiamo dire con convinzione che questo obiettivo è stato raggiunto. – scrivono i presidi Bruno Caccioppoli, Carmelina Di Nezza, Giuseppe Posillico, Emilia Sacco e Maria Teresa Vitale – Voi ragazzi, che da subito avete percepito limpegno e la determinazione con la quale abbiamo voluto riaprire le porte, avete dato il vostro prezioso contributo mostrando senso di responsabilità, maturità e consapevolezza nel rispetto delle regole che, nel comune interesse, vi abbiamo dettato. Igienizzazione continua delle mani, spostamenti limitati a scuola, distanziamento e uso costante dei dispositivi di protezione sembrano ormai pienamente acquisiti da tutti voi.”

“Tuttavia deve ancora maturare la consapevolezza che tali comportamenti prudenziali non vanno tenuti solo a scuola, ma devono necessariamente coinvolgere il tragitto in autobus, i momenti che precedono lingresso a scuola, luscita, il tempo libero. – continuano i dirigenti scolastici – Purtroppo non sempre, in questi frangenti, latteggiamento è irreprensibile. Eppure, e questo viene continuamente sottolineato, basta il comportamento poco attento anche di un singolo per vanificare tutti gli sforzi e passare da una prudente quotidianità a nuove misure restrittive.”

“La tutela della salute pubblica è diventata per tutti noi un imperativo morale. La scuola ora più che mai ha il dovere di essere maestra di cittadinanza attiva e insegnare atteggiamenti che non danneggino la collettività e che siano sempre rispettosi degli altri. Ma è anche vero che tale responsabilità va condivisa con voi genitori, affinché, anche oltre i cancelli del nostro Istituto, i ragazzi rimangano fedeli a questi insegnamenti, adottando tutte quelle semplici precauzioni che possono però aiutarci a contenere il contagio.” – proseguono i pensieri espressi nel comunicato.

“Insieme, facciamo capire loro che basta poco per proteggersi e per proteggere gli altri, senza allarmismi, senza fanatismi, semplicemente invitandoli a mantenere la serietà e lattenzione che mostrano nelle nostre aule anche negli altri contesti di vita. – concludono i dirigenti scolastici – Ora che i casi anche nella nostra città iniziano ad aumentare, deve aumentare anche la nostra attenzione e con essa quella serenità che nasce proprio dal sapere di aver rispettato tutte le norme igienico-sanitarie.

Sicuri di trovare la solita complicità e collaborazione, invitiamo tutti a non cedere alla paura e alla preoccupazione. Siamo certi che insieme riusciremo a preservare i nostri ragazzi e a fare in modo che essi siano al sicuro dentro e fuori dalla scuola.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: