Parco dell’Olivo di Venafro, interrogazione M5s urgente: Nola “La regione dica dove sono i fondi”

parco dell'olivo di venafro
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
sanificazione disinfezione pulizia venafro isernia
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro

CAMPOBASSO – “La Regione dica dove sono i fondi”. E’ l’interrogazione urgente del Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale a prima firma di Vittorio Nola, in merito al Parco regionale dell’Olivo di Venafro.

“Insieme ai colleghi del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale – Afferma Vittorio Nola – ho depositato una interrogazione urgente a mia prima firma per capire se i vertici regionali hanno davvero intenzione di lasciar morire il Parco: sarebbe un atto di miopia politica e strategica.

Parliamo dell’unico Parco dedicato all’olivo nel Mediterraneo, inserito dal Ministero delle Politiche agricole e forestali nel ‘Registro nazionale dei Paesaggi rurali storici’, nonché uno dei luoghi storicamente più importanti dell’olivicoltura mediterranea.

La nostra interrogazione – continua il portavoce del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale -, raccoglie l’allarme di cittadini e associazioni che più volte hanno segnalato la carenza di fondi per la sopravvivenza del Parco ed è l’ennesima iniziativa pensata dal MoVimento 5 Stelle per tutelare la ricchezza olivicola regionale. Lo scorso anno, infatti, fu approvata la nostra mozione che raddoppiava i finanziamenti al Parco dell’Olivo di Venafro portandoli a 100.000 euro.

Ad oggi però l’amministrazione regionale non ha mosso un dito, al punto che pochi giorni fa i vertici del Parco hanno inviato alla Regione una nota di denuncia nella quale si evidenziano mancati finanziamenti a favore dell’Ente per l’esercizio 2020 nonostante abbia in cantiere progetti ordinari e straordinari come la manutenzione dei sentieri, il Piano turistico ambientale e la Community Map rientrante nel ‘Progetto Interreg Cross Border Olive’.

Con la nostra interrogazione urgente – conclude Vittorio Nola – chiediamo al presidente Donato Toma e all’assessore competente Nicola Cavaliere, se esistono e a quanto ammontano le risorse per finanziare il Parco dell’Olivo. Ma vogliamo sapere anche quando e come la Regione Molise intende finanziare i progetti che l’Ente Parco ha già predisposto e quando saranno liquidate le risorse stabilite dal Programma di sviluppo indicato nella legge regionale istitutiva dell’Ente.
Restare in silenzio di fronte a queste semplici sollecitazioni vorrebbe dire dare un colpo mortale al Parco e perdere l’ennesima occasione per tutelare le tipicità del nostro territorio lasciando morire un altro asset strategico dell’economia regionale”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
panettone artigianele natale di caprio
venafro farmaciadelcorso glutenfree
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: