CALCIO D – Campobasso già regina del girone, bene il Vastogirardi, Agnone da rivedere

ristorante il monsignore venafro
eventi tenuta santa cristina venafro
DR F35 Promozione
Smaltimenti Sud
Maison Du Café Venafro
pasta La Molisana
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
DR 5.0 Promozione

CAMPIONATO DI CALCIO DI SERIE D – GIRONE F – IL COMMENTO SULLE MOLISANE

Il Campobasso è già la Regina del campionato. Bene il Vastogirardi. Da rivedere l’Agnonese.

Nel girone F del campionato di calcio di serie D, il secondo turno ha già emesso dei verdetti importanti per le tre molisane impegnate. Il Campobasso ha ripreso la corsa sfrenata dello scorso campionato, non sembra avere ostacoli sulla sua strada e ha conquistato già il primato in solitaria del girone con una squadra che è apparsa ancora più forte e completa di quella pre-lockdown.

Il Vastogirardi, che matricola non lo è più, sta confermando che gli ottimi risultati della passata stagione non erano casuali ma frutto di un gran lavoro della società, tanto giovane quanto esperta nell’affrontare nel modo giusto un campionato difficile come quello di serie D.

L’Olympia Agnonese è apparsa, invece, in forte ritardo di preparazione e priva di qualche elemento di esperienza in grado di dare le giuste sicurezze in campo alla squadra. Il campionato è lungo, certo, ma la Società granata dovrà intervenire subito per evitare un divario in classifica che, di questo passo, potrebbe diventare incolmabile.

QUI CAMPOBASSO:

Il Campobasso ritrova il proprio campo ed il proprio pubblico dopo il lungo stop imposto dalle norme anti-Covid e festeggia subito il primato in solitaria nel proprio raggruppamento grazie ad una più che convincente vittoria ai danni di una malcapitata Olympia Agnonese.

Partita mai in discussione. Troppo forte il Campobasso rispetto ad una Agnonese che, per stessa ammissione del proprio tecnico Senigagliesi, rilasciata nel dopo partita, è apparsa in ritardo di preparazione e – al momento – nettamente inferiore agli avversari sia tecnicamente che tatticamente.

Mister Cudini ha riproposto la stessa formazione di Aprilia, dando fiducia al modulo 4-3-3 con Raccichini a difendere la porta, Fabriani e Vanzan a completare la linea difensiva a supporto di Menna e Dalmazzi, chiavi del centrocampo affidate a Bontà, Candellori e Brenci e linea di attacco con Esposito a sinistra, Vitali a Destra e Cogliati perno centrale dell’attacco.

Tanta qualità in campo per i rossoblù, buone trame di gioco, possesso palla, pressing alto, intercambiabilità dei giocatori sono gli ingredienti di una squadra che è stata costruita per vincere.

E’ lo stesso mister Cudini a rimarcare, nel corso della conferenza stampa del dopo gara, l’importanza di poter contare su una rosa ampia, fondata su molti degli elementi dello scorso anno e, quindi, ben rodata e ulteriormente potenziata grazie all’innesto di giocatori importanti. Il tecnico si è mostrato molto soddisfatto della prestazione della sua squadra, rimarcando di aver apprezzato la mentalità con la quale ha affrontato gli avversari.

“Affrontiamo questo campionato con la determinazione giusta e con la consapevolezza dei nostri mezzi e della nostra forza” ha dichiarato ancora Cudini che ha poi speso parole di elogio per la Società e Direttore Sportivo per l’ottimo lavoro svolto.

I primi due test, con Aprilia e Agnonese, hanno confermato che il Campobasso sarà la squadra da battere. Il prosieguo del campionato ci dirà se questa sensazione potrà essere confermata. Indicazioni importanti in questo senso arriveranno già domenica prossima al cospetto di una squadra esperta come il Castelfidardo.

QUI OLYMPIA AGNONESE:

Ci sarà, invece, ancora molto da lavorare in casa dell’Olympia Agnonese, sia sotto il profilo della preparazione che della campagna acquisti. La squadra di Mister Senigagliesi non ha avuto la forza di proporsi mai in attacco, regalando all’estremo difensore rossoblù una giornata di assoluto riposo.

Aldilà dell’assenza totale dei tiri nella porta del Campobasso, a preoccupare maggiormente il tecnico degli alto-molisani è il ritardo con il quale ci si è preparati per affrontare il campionato.

“Il Campobasso è stato costruito per vincere il campionato – ha dichiarato nel dopo gara Senigagliesi –, sono già avanti nella preparazione e non ho mai pensato di poter venire qui a fare risultato”. Parole sincere quelle del tecnico granata, che ora – in attesa dei rinforzi promessi dalla Società – dovrà lavorare sodo per dare alla propria squadra un gioco ed una condizione fisica, tecnica e tattica adeguata agli standard della serie D.

Certo il calendario non è dalla sua parte, considerato che domenica prossima arriverà al Civitelle la corazzata Notaresco.

QUI VASTOGIRARDI:

Gli Altomolisani di mister Prosperi avrebbero potuto festeggiare il primato in classifica, in condivisione con il Campobasso, se all’ultimo secondo di gara Zira non avesse messo la testa su quel pallone alto in area di rigore, consentendo alla sua squadra, il Porto Sant’Elpidio, di conquistare il pari e il primo punto in classifica generale.

A parte questo episodio, tuttavia, il Vastogirardi ha confermato quanto di buono fatto vedere all’esordio contro la blasonata Real Giulianova, confermandosi squadra all’altezza di questo campionato.

Nonostante la partenza di tanti giocatori importanti, la Società ed il Direttore Sportivo Antonio Crudele hanno saputo operare molto bene sul mercato, allestendo una squadra giovane, con molti elementi nuovi, ma ben assemblata e piena di qualità, affidandola nelle mani esperte di Mister Prosperi.

Spetterà a lui rendere meno acerbi i propri giocatori, limando gli errori di inesperienza e dando la giusta sicurezza ad un gruppo che ha tutte le carte in regola per disputare un campionato tranquillo, magari davanti al proprio pubblico. Si perché i lavori allo stadio Filippo Di Tella dovrebbero essere quasi ultimati e la speranza è che l’impianto possa essere inaugurato già in occasione della prossima partita interna del Vastogirardi, in programma il 18 ottobre contro il Rieti.

Ma prima ci sarà da affrontare l’ostico Pineto in trasferta.

Luca Marracino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
panettone di caprio
colacem
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
colacem
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: