CRONACA – Si barricano nel centro di accoglienza e ne bloccano l’accesso: denunciati 16 extracomunitari

Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
eventi tenuta santa cristina venafro
faga gioielli venafro isernia cassino
ristorante il monsignore venafro

PETACCIATO – Denunciati in stato di libertà, dai carabinieri, 16 cittadini extracomunitari per concorso in violenza privata, interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di pubblica necessità.

I militari della Stazione Carabinieri di Petacciato hanno deferito in stato di libertà 16 cittadini extracomunitari incensurati di varie nazionalità, – Guinea, Guinea-Bissau, Nigeria, Mali, Pakistan, Senegal, ndr – Centro di Prima Accoglienza del Comune di Petacciato.

Gli stessi, di età comprese tra i 22 ed i 48 anni, in seguito all’accertata positività al Covid-19 di un altro ospite della predetta struttura al momento asintomatico, avevano deciso di inscenare una protesta contro il regime di isolamento preventivo a cui erano stati sottoposti per ragioni sanitarie legate chiaramente anche alla necessaria tutela della loro salute, in attesa degli ulteriori accertamenti del caso.

Quindi, bloccando le porte d’ingresso del suddetto centro, i predetti avevano inibito per diverse ore l’accesso al personale dipendente, impedendo di fatto lo svolgimento delle ordinarie attività al suo interno.

Solo successivamente, anche grazie all’attività di conciliazione svolta da personale in servizio presso detta struttura supportato da mediatori culturali ed al successivo intervento dell’Arma locale, la situazione è fortunatamente tornata alla normalità ed il C.P.A. ha potuto riprendere il suo regolare funzionamento.

In seguito alle suddette vicende, sono state immediatamente avviate le indagini da parte dei militari della Stazione Carabinieri di Petacciato che, una volta accertate le oggettive responsabilità penali in relazione ai fatti in questione ed identificati i 16 autori della condotta illecita, ne hanno permesso il deferimento in stato di libertà alla competente Procura della Repubblica di Larino, per i reati di concorso in violenza privata, interruzione di un ufficio o servizio pubblico o di un servizio di pubblica necessità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

Maison Du Café Venafro
Futuro Molise
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

colacem
Futuro Molise
Maison Du Café Venafro
faga gioielli venafro isernia cassino

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

Aziende in Molise »

  • Maxi affari

    MAXI AFFARI

    by on
    Maxi affari srls SS85 Venafrana, 25+600 86077 Loc. Trivento Pozzilli (IS) © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Bar il Centrale Venafro

    BAR IL CENTRALE

    by on
    Bar il Centrale Corso Campano, 34 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 904280 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • power car officina meccanica venafro

    POWER CAR

    by on
    Power Car srls SS 85 Venafrana, 10 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 900951 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • ASSIKURA ASSICURAZIONI

    by on
    Assikura assicurazioni di Siravo Fabrizio Via Alessandro Volta n. 4, 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 250669 Cell. 335 1550250 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Forte Carni E Salumi La Porchetta

    FORTE CARNI E SALUMI LA PORCHETTA

    by on
    “Forte” Carni E Salumi La Porchetta Via Atinense, 86077 Pozzilli (IS) Telefono 371 3358072 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • La Taverna di Camillo

    LA TAVERNA DI CAMILLO

    by on
    La Taverna di Camillo Via Maria Pia di Savoia, 125 – 86079 Venafro (IS) Telefono 342 1267431 © RIPRODUZIONE RISERVATA
  • DIMENSIONE SPORT

    by on
    Dimensione Sport Corso Campano, 173 – 86079 Venafro (IS) Telefono 0865 902217   © RIPRODUZIONE RISERVATA
error: