FILIGNANO – Due tamponi su un ragazzo ma nessun risultato, il sindaco Cocozza “La situazione è diventata intollerabile”

pasta La Molisana
eventi tenuta santa cristina venafro
DR F35 Promozione
Smaltimenti Sud
DR 5.0 Promozione
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
ristorante il monsignore venafro
Maison Du Café Venafro

FILIGNANO – Una famiglia di Filignano ha deciso, dallo scorso 11 ottobre, di porsi in isolamento volontario: il figlio della famiglia in questione è uno degli alunni della classe del Liceo Scientifico di Venafro avente un positivo al proprio interno.

Il ragazzo di Filignano, da quel giorno, ha effettuato due tamponi: il primo in data 13 ottobre ma pare non sia stato processato per cause da accertare ed il secondo in data 17 ottobre e anche questo è tuttora privo di riscontro.

“Sono ormai passati dieci giorni e la situazione è diventata intollerabile. In un paese che si definisce “civile” non si può aspettare tutto questo tempo per avere il risultato di un tampone. – scrive con apprensione il sindaco di Filignano Federica Cocozza – Il famiglia ha già sporto denuncia ai carabinieri nella speranza di capire che cosa sia successo ai tamponi effettuati dal figlio.”

“Da quel giorno è iniziata un’odissea che sembra non trovare soluzione. – chiosa il primo cittadino – La famiglia continua a rimanere isolata nella propria abitazione con gravi ripercussioni dal punto di vista lavorativo e psicologico. Il padre del ragazzo non può andare a lavoro e la madre non può assistere il padre anziano che vive da solo in una borgata.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
colacem
panettone di caprio
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

panettone di caprio
colacem
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio
Futuro Molise

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: