CALCIO D – Il Covid ferma Campobasso e Agnonese, il Vastogirardi inaugura il “Di Tella” ospitando il Fiuggi

VASTOGIRARDI, Nuovo stadio, “Filippo Di Tella”, inaugurazione
pasta La Molisana
Smaltimenti Sud
DR F35 Promozione
ristorante il monsignore venafro
Maison Du Café Venafro
DR 5.0 Promozione
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
eventi tenuta santa cristina venafro

CAMPOBASSO – Si preannuncia un’altra giornata “spezzatino” nel Campionato Nazionale di Serie D.

Al momento sono 43 le partite rinviate ufficialmente. Nel girone F, dopo le 4 partite rinviate domenica scorsa, altri 5 rinvii sono stati già ufficializzati in vista del prossimo turno, tutti a causa del Covid.

Nello specifico non giocheranno due delle tre molisane: il Campobasso che doveva recarsi a Genzano per affrontare il Cynthilbalonga, e l’Agnonese che avrebbe dovuto fare molti meno chilometri per raggiungere lo stadio Aragona di Vasto. Saltano anche Recanatese – Rieti, Notaresco-Aprilia e, notizia dell’ultimo momento, Atl. Porto Sant’Elpidio – Real Giulianova Ssd.

A dire il vero, in settimana si era addirittura temuto per la sospensione del campionato. Decisione rimessa alle società che a stragrande maggioranza hanno votato la prosecuzione della competizione. E così la Lega Nazionale Dilettanti ha dato il via libera autorizzando le società anche alla trasmissione delle partite su canali social o sui propri canali ufficiali.

Lo stop interrompe, seppur momentaneamente, la fuga del Campobasso. I rossoblù volevano giocarla a tutti i costi questa partita, forti di un momento di forma strepitosa di fronte alla quale tutte le avversarie incontrate fin qui sono apparse poca cosa.

Chi invece potrebbe trarre beneficio dal rinvio della partita è l’Agnonese.

Questa settimana Senigagliesi lavorerà sodo con tutto il gruppo per cercare di recuperare il ritardo accumulato nel pre-campionato – ci ha dichiarato Fernando Sica. Il nostro allenatore – ha proseguito il dirigente storico dell’Agnonese – avrà una settimana in più per amalgamare la squadra con i nuovi innesti Mbuba, Melvan e Spanò e preparare il prossimo turno di campionato che ci vedrà affrontare in casa la Recanatese, una delle pretendenti alla vittoria finale”.

A questo punto l’unica molisana che scenderà in campo sarà il Vastogirardi che ospiterà l’Atletico Terme Fiuggi. C’è molto fermento in Altomolise per questa partita perché sarà l’evento sportivo che inaugurerà il nuovo stadio intitolato a “Filippo Di Tella”. Di questo impianto e di cosa rappresenti per Vastogirardi ne abbiamo già parlato in settimana. La nota stonata è che un evento tanto atteso da tutta la comunità non potrà essere celebrato nel modo che tutti avrebbero voluto.

Partita rigorosamente a porte chiuse, nel rispetto delle restrizioni imposte dalle norme anti-Covid.

Ma, promette il Direttore Generale del Vastogirardi, Antonio Crudele, i festeggiamenti per questo importante evento sono solo rinviati”.

In attesa di tempi migliori, dunque, si giocherà immersi in uno scenario incantevole e nel silenzio assordante dell’impianto ubicato a 1200 metri sul livello del mare.

Silenzio che verrà rotto solo dalle voci dei giocatori in campo e da quelle dei rispettivi allenatori.

A proposito di allenatori, quello degli altomolisani, Prosperi, avrà a sua disposizione la rosa al completo, con Cosimo Salatino che, dopo aver scontato 5 lunghissime ed interminabili giornate di squalifica, è nuovamente arruolabile e potrà tornare a respirare l’aria della competizione. Il forte attaccante, ex Foggia, Altamura, Gravina e Francavilla, dovrebbe essere l’arma in più per potenziare un reparto che finora in campionato non ha certo sfigurato con il tridente Guida, Camara, Merkaj.

Anche il Fiuggi si presenterà in alto Molise con un rinforzo importante in attacco. In settimana la società laziale ha ufficializzato l’acquisto di Biagio Filogamo, napoletano, classe 98, proveniente dal Giugliano. Cresciuto nel settore giovanile del Benevento, nel suo curriculum leggiamo anche una esperienza in C con la Vibonese. Nella corsa ad accaparrarsi l’attaccante, il Fiuggi ha battuto in volata avversarie quotate del calibro di Messina, Nocerina ed Audace Cerignola.

Vedremo domenica di che pasta è fatto, sempre se Beppe Incocciati, mister dei laziali che in attacco ci sapeva davvero fare, dimostrandolo nel corso della sua lunga carriera in serie A, deciderà di schierarlo in campo sin dal primo minuto. Da tenere d’occhio, oltre a Filogamo, se dovesse giocare, le punte Forgione e Basilico, già a segno in questa stagione, e Gallinari che domenica scorsa ha consentito alla sua squadra di pareggiare in casa contro il Tolentino al 91’.

In classifica generale il Fiuggi, che fin qui in trasferta è riuscita a vincere solo sul campo del Matese per 3 a 2 alla seconda di campionato, ha sette punti. Uno in meno del Vastogirardi.

Dirigerà la gara il pescarese Stefano Giampietro, coadiuvato da Mauro Antonio De Palma di Molfetta e Maurizio Patrono di Bari.

Fischio d’inizio alle ore 14.30.

Luca Marracino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

panettone artigianele natale di caprio
colacem
Futuro Molise
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Futuro Molise
colacem
panettone di caprio
faga gioielli venafro isernia cassino
panettone artigianele natale di caprio

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

error: