CALCIO D – Giornata storica a Vastogirardi: inaugurazione del “Di Tella” a reti bianche

Vastogirardi inaugurazione di tella reti bianche
Smaltimenti Sud
stampa digitale pubblicità black&barry venafro
pasta La Molisana
mama caffè bar venafro
vaccino salva vita

VASTOGIRARDI – ATL. TERME FIUGGI 0 – 0

VASTOGIRARDI: Guerra,  Guglielmi , Pacciardi, Mele, Ruggieri, Raucci (77’ Bruni), Minchillo (65’ Fraraccio), Pesce (75’ Lorefice), Merkaj, Guida,  Salatino (81’ Camara).
A disposizione: Tzafestas, Ziroli, Lucarino, Perrino, Cagnale.
All. Fabio PROSPERI

ATL. TERME FIUGGI: Spadini, Moriconi, Rizzitelli, Papaserio, Bittaye (45’ Balistreri), Forgione (85’ Diarra), Basilico, Mazzotti, Melara, Frabotta, Turzo
A disposizione: Ludovici, Filogamo, Cibei, Cifarelli, Tajani, Costa, Pastore
All. Giuseppe INCOCCIATI

Arbitro: Stefano Giampietro di Bari

Assistenti: Mauro Antonio De Palma di Molfetta e Maurizio Patruno di Bari

Ammoniti: Pesce e Fraraccio (V), Mazzotti, Frabotta e Moriconi (F)

NOTE: espulso al 90’ Incocciati per proteste

VASTOGIRARDI –  La partita era di quelle da non perdere per nessuna ragione. Troppi i motivi per seguirne ogni istante, ogni particolare e raccontarlo ai tanti che avrebbero voluto esserci ma che a causa di un maledetto, tanto invisibile quanto dannoso virus, non hanno potuto vivere questa emozione. E, dunque, spetta a noi cronisti provare a trasmettere tutte le emozioni che questo evento ha generato e avrebbe potuto generare, ad iniziare dall’inaugurazione di uno stadio, il “Filippo Di Tella”, che si presenta come un gioiello, una perla incastonata in un luogo pieno di arte, cultura, storia, ed immerso in un ambiente incontaminato.

La giornata inizia nel migliore dei modi. Il sole sembra sorridere e accompagnerà per lunghi tratti questa domenica. Della nebbia, che qui è la “regina” presentandosi con una costanza incredibile, nessuna traccia, almeno fino a metà pomeriggio. La temperatura sembra più primaverile che autunnale e ha favorito il ritorno in paese di quanti vivono altrove, per una visita ai propri cari defunti in occasione della loro commemorazione in programma, come da calendario, domani.

Alle 13.30 si aprono i cancelli dello stadio. In tempi normali ci sarebbe stato un cerimoniale da rispettare, con istituzioni e tifosi a seguire la cerimonia inaugurale del taglio del nastro. Ma oggi questo non è stato possibile. Si giocherà soltanto. E per giunta senza pubblico. Per i festeggiamenti ci sarà tempo, quando la vita di tutti i giorni riprenderà il suo corso normale.

Quindi spazio alla partita e ai suoi protagonisti i quali sono scesi in campo dando vita ad un bell’incontro che, a dispetto del risultato finale di 0 a 0, ha offerto tanto spettacolo ed emozioni.

Per la gran mole di gioco prodotto e le tante occasioni, anche clamorose, capitate soprattutto a Merkaj e sciupate, il Vastogirardi avrebbe meritato sicuramente i 3 punti. Ma mister Prosperi alla fine è comunque soddisfatto. “Abbiamo giocato una gran partita contro una squadra molto forte, rinforzatasi in settimana con gli arrivi di Filogamo e dell’ex Campobasso Balistreri. Il risultato finale mi soddisfa a prescindere dalle tante occasioni da gol non finalizzate. Il calcio è questo – ha dichiarato subito dopo la fine dell’incontro Prosperi – ed io sono felicissimo per come sta crescendo la mia squadra”.

Rispetto agli undici di domenica scorsa, l’allenatore alto molisano corregge la linea mediana con l’inserimento di Minchillo al fianco di Mele e Pesce, inserisce Raucci nella difesa a 4, accanto a Guglielmi, Pacciardi e Ruggeri, e conferma Guida a ridosso delle due punte Merkaj e Salatino, al suo esordio in campionato dopo la lunga squalifica di 5 giornate.

Dall’altra parte Incocciati si affida alla vecchia guardia per fronteggiare il Vastogirardi, riproponendo il modulo di domenica scorsa, con Turzo a dar mano forte al pericoloso Basilico in attacco e Melara, Forgione e Papaserio a reggere il centrocampo.

Il primo tempo è tutto di marca molisana, con Merkaj che fa letteralmente impazzire la difesa avversaria senza, tuttavia, riuscire mai a finalizzare in gol. E, ad eccezione di un tiro dalla distanza senza velleità scagliato al 6’ dal dinamico Melara, il Fiuggi non ha mai impensierito Guerra.

E così le azioni più pericolose portano la firma dell’attaccante molisano che va vicino al gol al 4’, ma trova l’opposizione di Spadini. 3 minuti più tardi è lo stesso Spadini che regala a Merkaj un palla che bisognava solo spingere in porta. Ma incredibilmente l’attaccante sbaglia.

Il tiro a bersaglio verso la porta del Fiuggi continua al 14’ con il solito Merkaj che chiude una bella triangolazione con Guida mandando, però, la palla fra le braccia di Spadini.

Al 26’ si fa vedere in avanti anche l’esordiente Salatino che si libera in area ma il suo tiro viene ribattuto in area. E’ una delle poche sortite offensive dell’attaccante che ancora non si è inserito alla perfezione nei meccanismi di Prosperi.

La manovra dei molisani è fluida e la squadra costruisce almeno altre tre palle gol, ma la porta dei laziali sembra stregata.

Al 43’ l’episodio che avrebbe potuto dare una svolta all’incontro. Raucci serve un ottimo pallone a Merkaj appostato in area di rigore. L’attaccante viene steso e per l’arbitro, il signor Giampietro di Bari, non c’è nessun dubbio e concede il penalty ai locali.

E’ lo stesso Merkaj che si incarica della battuta. Tiro potente ma intercettato e respinto dall’ottimo Spadini.

Si conclude così una prima frazione di gioco frizzante e con una netta superiorità del Vastogrardi.

Ci si aspettava una secondo tempo sullo stesso ritmo. Ma nella ripresa il Vastogirardi è calato di tono, lasciando qualche spazio di troppo agli uomini di Incocciati che si sono resi pericolosi in tre circostanze con Papaserio, Melara e ancora Papaserio, al termine di interessanti triangolazioni che hanno visto protagonista il subentrato Balistreri.

Per il Vastogirardi due sole conclusioni degne di nota. La prima al 23’ con Salatino che manda alto. La seconda con Guida il cui destro dai 20 metri viene deviato in angolo dall’attento Spadini.

Cala così il sipario su una partita che il Vastogirardi avrebbe meritato di vincere.

Ma alla fine per mister Prosperi il bicchiere è mezzo pieno, avendo conquistato un altro preziosissimo punto, che sarà utilissimo per proseguire il cammino verso una salvezza tranquilla.

Luca Marracino

Tabellini, classifica e prossimo turno

RISULTATI DELLA 6^ GIORNATA DELLA SERIE D – GIRONE “F”

PARTITA RISULTATO
Atl. Porto Sant’Elpidio – Real Giulianova Ssd Rinviata
Castelnuovo Vomano – Montegiorgio 3 – 1
Cynthialbalonga – Campobasso Rinviata
Matese – Castelfidardo 1 – 3
Recanatese -Rieti Rinviata
S. N. Notaresco – Aprilia Rinviata
Tolentino – Asd Pineto Calcio 0 – 0
Vastese – Agnonese Rinviata
 Vastogirardi – Atl. Terme Fiuggi 0 – 0

 

CLASSIFICA:

  SQUADRA PT G V N P GF GS
1 Campobasso 13 5 4 1 0 14 1
2 Castelnuovo Vomano 12 6 4 0 2 10 5
3 S. N. Notaresco 11 5 3 2 0 9 3
4 Recanatese 10 4 3 1 0 7 2
5 Tolentino 10 6 2 4 0 8 4
6 Vastogirardi 9 6 2 3 1 7 5
7 Castelfidardo 8 6 2 2 2 5 5
8 Atletico Terme Fiuggi 8 6 2 2 2 6 7
9 Cynthialbalonga 7 4 2 1 1 4 2
10 Asd Pineto Calcio 7 5 2 1 2 4 4
11 Montegiorgio 7 6 2 1 3 7 9
12 Vastese 5 4 1 2 1 2 2
13 Matese* 3 5 1 0 4 7 12
14 Rieti 2 4 0 2 2 0 3
15 Real Giulianova Ssd 2 4 0 2 2 2 5
16 Atletico Porto Sant’Elpidio 2 4 0 2 2 2 7
17 Aprilia* 1 3 0 1 2 1 7
18 Agnonese 1 5 0 1 4 2 14

 PROSSIMO TURNO – 7^ GIORNATA DI ANDATA – DATA 08/11/2020

Aprilia – Tolentino

Atl. Terme Fiuggi – Atl. Porto Sant’Elpidio

Castelfidardo – Vastese

Campobasso – S. N. Notaresco

Matese – Castelnuovo Vomano

Montegiorgio – Vastogirardi

Agnonese – Recanatese

Asd Pineto Calcio – Real Giulianova Ssd

Rieti – Cynthialbalonga

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Facebooktwittergoogle_plusmail

Pubblicità »

colacem
maison Du Cafè Venafro Natale
Follie Italia Isernia

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

PUBBLICITA’

Pubblicità »

Follie Italia Isernia
maison Du Cafè Venafro Natale
colacem

resta aggiornato »

WhatsApp Molise Network

LAVORA CON NOI »

aziende in molise »

fabrizio siravo assicurazioni
esco fiat lux
error: